Serie A, ufficiale: diritti tv a Dazn. I nuovi costi degli abbonamenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:28

Serie A, ufficiali i diritti tv a Dazn, che trasmetterà 7 partite in esclusiva ogni domenica. Ecco i possibili nuovi costi

Serie A
Diletta Leotta (Getty images)

Adesso è ufficiale: la Serie A, dalla prossima stagione, passa a Dazn. Sono stati 16 i club favorevoli all’offerta presentata – c’è anche la Roma – e che quindi ha sancito la vittoria, per la prima volta, di una piattaforma diversa da Sky. Dopo 29 anni, le gare della massima serie, non verranno trasmesse dal canale via cavo. Una vera e propria rivoluzione.

Sembrerebbe, comunque, che Sky sia pronta a fare ricorso. Sicuramente, le prossime, saranno settimane decisive anche per capire i nuovi costi d’abbonamento. Che è il tema più caldo per chi ama il calcio e ha tutta l’intenzione di continuare a vedere le partite.

LEGGI ANCHE: Lazio, caso tamponi: ufficiale la richiesta della procura Figc

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, capitolo portiere | Obiettivo in Premier League

Serie A, ecco le possibile tariffe

Sky, ha perso oggi i diritti della Serie A

Non sono ufficiali, ma sicuramente sono delle proiezioni che potrebbero avvicinarsi alla realtà delle cose. Il canone mensile di Dazn, dagli attuali 9,90 euro al mese, dovrebbe passare a 24,90. Un prezzo che include anche la Serie B, la Liga e Ligue 1 e molti altri sport. Poi c’è anche Now Tv, che a 12,99 euro al mese potrebbe dare la possibilità di vedere le 3 partite di Serie A, la Champions League, l’Europa League, oltre a Premier e Bundesliga.

Mediaset Play, che consentirà di guardare 121 delle 137 partite di Champions League, potrebbe essere accessibile a 4,99 euro all mese. La partita del mercoledì della Champions però, verrà trasmesso da Amazon Prime Video, che è incluso nell’abbonamento Prime. Infine c’è la questione collegata alla Fibra di Tim – che ha partecipato all’asta dei diritti Tv al fianco di Dazn, che a 44,90 euro al mese potrebbe anche dare tutto il pacchetto di chi, oggi, si è assicurato la Serie A per il prossimo triennio. Senza dimenticare che Tim Vision, al momento, ha tutta l’esclusiva anche della Serie A femminile.