Roma senza pace, l’infortunio è grave: stagione finita, Fonseca nei guai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:34

Roma senza pace, l’infortunio è grave: stagione finita, Fonseca nei guai per queste ultime partite di Serie A e per l’Europa League.

roma
Fonseca (Getty Images)

Aggiornamento ore 17:37 sulle condizioni di Kumbulla —> Leggi qui

Giornata di via vai a Villa Stuart. Purtroppo per la Roma è un’abitudine, visto l’alto numero di infortuni che hanno caratterizzato le ultime stagioni. Questa a dire il vero, almeno inizialmente, a parte il grave ko di Zaniolo, sembrava meno pesante rispetto alle passate annate. E invece proprio nel momento cruciale di Serie A ed Europa League, in cui sarebbe fondamentale avere tutti a disposizione, il numero degli assenti per infortunio è cresciuto in modo esponenziale.

E l’allenatore Paulo Fonseca ora è sicuro di perdere il difensore centrale Kumbulla fino al termine della stagione. Il suo primo anno in giallorosso non è stato finora indimenticabile. Dopo un buon inizio condito anche da qualche gol, in seguito allo stop per il coronavirus non è riuscito più a entrare in pianta stabile nella formazione titolare.

Queste le sue parole in merito in un’intervista al Daily Telegraph: “Covid? Il primo giorno mi sentivo stanco, senza altri sintomi. Ma quando torni al campo d’allenamento dopo il coronavirus non è facile. Hai bisogno di ricominciare a correre e non è facile farlo ad alta intensità. Ha decisamente cambiato la mia stagione, la prima partita dopo il Covid mi sentivo molto stanco”.

Leggi anche: Calciomercato Roma, addio a sorpresa | Plusvalenza importante

Leggi anche: Calciomercato Roma, dietrofront sulla cessione | Conferma con il nuovo tecnico

Roma, Kumbulla a Villa Stuart

marash kumbulla
Kumbulla @getty images

Purtroppo le notizie arrivate da Villa Stuart riportate dal sito della Gazzetta dello Sport non sono positive. Al difensore albanese è stata diagnosticata una lesione del menisco esterno, lo stop sarà di almeno tre mesi. E questo vuol dire che purtroppo per Kumbulla la prima stagione alla Roma è terminata in anticipo. Ancora una volta dopo Zaniolo le partite delle nazionali rappresentano una condanna per la squadra giallorossa.

A questo punto sarà fondamentale per l’allenatore Fonseca recuperare Chris Smalling per il finale di stagione. Il suo impiego in difesa sarà di grande importanza in questo rush finale, anche perché la retroguardia con l’inglese in campo ha sicuramente maggiore solidità. Cristante si sta disimpegnando bene, ma è pur sempre una soluzione di emergenza, o comunque un’opzione da usare nelle partite contro squadre chiuse in difesa per dare il via all’azione.

Nelle partite contro le big e in Europa League, a maggior ragione dopo il ko di Kumbulla, servirà il miglior Smalling. E speriamo che da questo punto di vista la Roma sarà più fortunata.