Ajax-Roma, le ultime da Trigoria: non si placa l’emergenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:02

Ajax-Roma, le ultime da Trigoria: non si placa l’emergenza e dal notiziario non ci sono belle novità per l’allenatore Fonseca.

Roma
Paulo Fonseca ©Getty Images

La Roma si sta preparando per la fondamentale partita di andata dei quarti di finale di Europa League di certo non nel migliore dei modi. Le polemiche dopo il pareggio contro il Sassuolo sono state tante e l’ambiente non è sereno. Si rincorrono inoltre le voci sul possibile futuro allenatore della Roma.

Quello attuale, Paulo Fonseca, a questo punto della stagione sembra avere solo la conquista dell’Europa League come arma per tenersi stretta la panchina. Il rinnovo del contratto in scadenza infatti sarebbe automatico in caso di qualificazione alla prossima Champions League.

Oltre ai problemi ambientali però Fonseca deve fare i conti anche con l’alto numero di calciatori assenti per infortunio. In campo non potrà andare la migliore formazione possibile. Ancora una volta l’allenatore portoghese dovrà riorganizzare l’assetto dei suoi, sperando stavolta riesca a centrare le mosse giuste per mettere in difficoltà l’Ajax.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, svolta allenatore | Ritorno di fiamma in Serie A

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, bomber con le valigie | Ritorno di fiamma in estate

Ajax-Roma, niente da fare per Smalling e Mkhitaryan

Roma
Smalling (Getty Images)

Da Trigoria non arrivano delle belle notizie. El Shaarawy, Kumbulla, Mkhitaryan, Smalling e Zaniolo hanno lavorato individualmente, saranno tutti assenti contro l’Ajax. Non che ci fossero particolari speranze di recuperarli in tempo, ma soprattutto per Mkhitaryan e Smalling c’è apprensione per il recupero. Prima tornano in gruppo, più alte saranno le possibilità di averli quanto meno per la partita di ritorno.

Soprattutto in difesa, viste le sbandate delle ultime partite, servirebbe l’esperienza internazionale di Smalling. Uno che sa già come si batte l’Ajax. Lo ha infatti sconfitto proprio in una finale di Europa League, in cui uno dei due gol decisivi del Manchester United lo mise a segno Mkhitaryan. La speranza è che tutti e due possano recuperare e tornare disponibili al più presto per aiutare la Roma a conquistare quell’Europa League che hanno già vinto insieme con la maglia dei “Red Devils”.