Calciomercato Roma, attacco da rifare: scommessa in Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:47

Calciomercato Roma, l’attacco è da rifare. Lì davanti ci sarà una rivoluzione, e c’è anche la possibile scommessa in Serie A.

Roma-verona
Mkhitaryan (getty images)

Dzeko andrà via. Mkhitaryan sarà in dubbio fino alla fine. Carles Perez potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio per arrivare a qualcuno. Pastore il campo non l’ha visto e non lo vedrà da qui alla fine della stagione. Pedro non convince dopo un avvio importante. La Roma, questa estate, praticherà una rivoluzione vera e propria in attacco. Soprattutto alla ricerca di quel terminale offensivo che dovrebbe prendere il posto dell’ex capitano. Serve un nome sicuramente importante.

E di possibili arrivi se n’è parlato tanto. Da Lacazette, a Milik. Passando per Vlahovic e anche Icardi. Ma serve anche un bomber di scorta. E Tiago Pinto, attratto com’è dai giovani, secondo la Gazzetta dello Sport avrebbe chiesto informazioni per quanto riguarda Roberto Piccoli, attaccante dell’Atalanta che in questa stagione è in prestito allo Spezia. Già quattro i gol in Serie A per il baby attaccante. Che ha attirato su di sé, anche per quella stazza fisica importante, diverse società. Tra le quali quella giallorossa.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, bomber con le valigie | Ritorno di fiamma in estate

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, futuro allenatore | No al rinnovo, contatti avviati

Calciomercato Roma, interessa Piccoli

Piccoli (getty images)

Alla fine del campionato Piccoli tornerà a Bergamo. Anche se lo Spezia, in caso di permanenza nella massima serie, farà di tutto per trattenerlo anche per la prossima stagione. Bisogna capire che intenzione ha l’Atalanta, sicuramente felice della crescita esponenziale del costo del cartellino. E che potrebbe ancora salire da qui alla fine, visto che Piccoli ormai è il titolare della squadra di Italiano.

La Roma ci ha messo gli occhi addosso. Cercando di capire quali possono essere i margini di una trattativa non facile comunque. Anche perché sembrerebbe che Percassi non abbia nessuna intenzione di cederlo. E gli vorrebbe dare una possibilità con la maglia nerazzurra.