Calciomercato Roma, il piano di Pinto | Epurazione totale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58

Calciomercato Roma, ecco il piano di Pinto per la prossima stagione. Sarà una totale epurazione quella del general manager giallorosso

Roma
Smalling @getty images

Sarà un lavoro importante, certosino, che farà capire il vero valore del 36enne general manager giallorosso. Tiago Pinto, la prossima estate, sarà chiamato a lavorare sulla rosa giallorossa per la prima volta da quando è atterrato nella Capitale. E saranno diversi i compiti che il portoghese deve portare a termine. Intanto a livello numerico.

La rosa della prossima stagione avrà al massimo 22 calciatori – spiega la Gazzetta dello Sport – con 18 della prima squadra e 4 elementi della Primavera. Si abbasserà l’età media, ovviamente, e rimarrà qualcuno d’esperienza: si pensa a Veretout e Smalling, ma anche il rinnovo di Mkhitaryan è una priorità in questo momento. L’armeno, però, ha l’ultima parola sul suo contratto. E deciderà solamente alla fine.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, erede Fonseca | Spunta una nuova ipotesi

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, intrigo allenatore | Colpo di scena

Calciomercato Roma, via tutti i prestiti

Florenzi
Florenzi (Getty Images)

Un altro obiettivo è quello di mandare via tutti i prestiti. Che sono diversi: Nzonzi, Olsen, Florenzi, Under, Kluivert, per poi arrivare a Coric, Bianda, Riccardi e Antonucci. E, oltretutto, i soldi per i cartellini dovrebbero essere spesi solamente per chi ha meno di 28 anni. E poi c’è la questione dei rinnovi, che grazie al fair play finanziario che è stato allentato, è sicuramente da affrontare.

In lista ci sono Pellegrini, Villar e Zaniolo, che sono quelli che vado in scadenza tra poco e che sicuramente si aspettano – non Nicolò, ancora fermo ai box ma in rampa di lancio – un riconoscimento economico importante per quello che hanno fatto. Sarà quindi un estate calda quella che dovrà affrontare Tiago Pinto. Sotto tanti aspetti. E si capiranno, realmente, le potenzialità del nuovo dirigente della Roma. Giovane sì, ma che sicuramente sa il fatto suo.