Calciomercato Roma, Dzeko e Mkhitaryan | Mourinho ha già deciso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:39

Calciomercato Roma, la notizia di Mourinho ha dato una vera e propria scossa all’ambiente tutto. Il suo approdo, se accompagnato da una buona sinergia con la società, potrebbe garantire un bel rilancio ai giallorossi nei prossimi anni.

Calciomercato Roma
Jose Mourinho con Fred, Kane e giocatori Tottenham (Getty Images)

Il portoghese sembra aver portato un po’ di entusiasmo in una fase moto complicata per la Roma, che si appresta ad affrontare queste ultimissime partite praticamente senza alcun obiettivo da raggiungere.

L’approdo di Mourinho, oltre che alle sorti di questa squadra, potrebbe aver avuto un impatto molto importante anche sul futuro dei giocatori. Diversi elementi destinati a partire, affascinati dal lustro di essere guidati da uno come lui, potrebbero convincersi a restare.

La scelta ultima, come sempre, spetterà alla società che avrà comunque diverse questioni da risolvere affinché l’iter con lo Special One possa avviarsi e continuare nel migliore dei modi.

Molto probabilmente nella Capitale sbarcheranno dei suoi fedelissimi o comunque dei giocatori legati al suo entourage, Jeorge Mendes. Non è inoltre da escludersi che calciatori rientranti dai prestiti possano essere rivalorizzati.

Uno di questi potrebbe essere Alessandro Florenzi che, a distanza di un anno dalla scelta di abbandonare lo scacchiere giallorosso, potrebbe ritrovare motivazione e fiducia.

Occhio poi anche a Kluivert: nella finale di Europa League del 2017 tra Manchester United e Ajax  l’allora diciottenne militante nelle fila olandesi ricevette degli importanti elogi ed encomi proprio da Mourinho, all’epoca tecnico dei Red Devils.

Infine, stando a quanto riportato da “La Repubblica“, molte novità potrebbero riguardare anche il futuro di Dzeko e Mkhitaryan.

Leggi anche —> Calciomercato Roma, con Mourinho la sua posizione è in bilico

Calciomercato Roma, cambiano gli scenari per il futuro di Dzeko e Mkhitaryan

Roma
Mkhitaryan è stato eletto giocatore del mese di novembre (Getty images)

Se il bosniaco era dato tra i sicuri partenti, lo scenario potrebbe essere destinato a cambiare con il nuovo tecnico. Il rapporto con Fonseca non è mai sbocciato e, in questi due anni, Dzeko ha sempre mostrato un certo malumore.

A Roma hanno però imparato a capire come le giuste motivazioni possano letteralmente catalizzare la metamorfosi del numero 9 che, quando messo al centro del progetto, ha sempre mostrato grandi cose.

La sua permanenza (che implicherebbe un eventuale prolungamento contrattuale di un anno, fino al 2023 con ingaggio spalmato) non esclude però l’arrivo di un altro centravanti, visto che l’ex City ha comunque 35 anni.

Totalmente diversa la questione del trequartista armeno, Henrix Mkhitaryan. L’ex Arsenal era già prima destinato a partire, dal momento che l’ingerenza di Raiola aveva allungato i tempi di rinnovo.

L’arrivo di Mourinho all’ombra del Colosseo potrebbe aver decisivamente indirizzato le strade a separarsi. Ai tempi dello United, infatti, i rapporti tra i due non furono dei più felici, come lo stesso armeno ha sottolinenato in un’intervista rilasciata lo scorso dicembre.

Nessuno scenario è da escludersi anche perché si tratta di due grandi professionisti, ben consapevoli che con la giusta saggezza ed intelligenza i vecchi dissapori possano essere messi da parte per il bene comune, in questo caso quello della Roma. Seguiranno aggiornamenti.