Calciomercato Roma, lo vuole Mou | Bomber da 38 milioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:02

Calciomercato Roma, dopo il clamoroso annuncio di Mourinho l’ambiente giallorosso sembra aver ritrovato un po’ di sollievo in una parte conclusiva della stagione durante la quale sono state racimolate tante delusioni.

Roma
Fonseca (Getty Images)

Alla vigilia della sfida di ritorno contro il Manchester United, Fonseca ha sottolineato come onorerà il contratto fino alla fine ma, al contempo, di aver capito che per il bene di entrambe le parti era giusto separarsi.

L’ex Shakhtar ha anche speso belle parole per Mourinho, sottolineando che l’ex Tottenham sarà in grado di fare grandissime cose con la squadra che ormai si appresta a lasciargli in eredità.

Se la clamorosa notizia sembra aver portato su di giri numerosi tifosi, non è mancata una componente più lucida che, dopo l’esaltazione iniziale, ha capito che non basta solo Mourinho per riportare la squadra in alto.

La speranza da parte dei giallorossi è che anche i Friedkin abbiano maturato questa consapevolezza; se così non fosse il rischio di imbattersi in una situazione simile a quella vissuta da Ancelotti a Napoli è molto alto.

Mourinho avrà sicuramente chiesto delle garanzie di mercato, seppur consapevole che, vista anche la situazione pandemica, non sarà possibile essere troppo “spendaccioni”.

Il successo e l’importanza del calciomercato della Roma dipenderà soprattutto dalle capacità di Tiago Pinto di trarre delle monetizzazioni dalle numerose cessioni che si è preventivato di fare ma che restano comunque difficili da concretizzare.

Leggi anche —>  Mourinho alla Roma, Sabatini sbotta: “Come l’oppio dei popoli”

Calciomercato Roma, Mourinho ha scelto il “nuovo” Dzeko

Edin Dzeko
Edin Dzeko (Getty Images)

Già prima dell’approdo dello Special One circolavano numerose voci circa il futuro di Edin Dzeko, dato come sicuro partente a fine anno. L’arrivo di un tecnico così carismatico potrebbe però convincerlo a restare a Roma per chiudere qui la carriera.

Ciò non significa che Mourinho “si accontenterà” di un attaccante forte ma comunque di 35 anni e di un “acerbo” Borja Mayoral.  Stando a quanto riportato da Alfredo Pedullà, l’ex Tottenham avrebbe individuato un profilo pronto e che potrebbe far molto comodo alla sua futura squadra.

Ci riferiamo a Raul Jimenez, attaccante messicano del Wolverhampton, giunto in Premier League dal Benfica di Tiago Pinto per 38 milioni. Il classe 1991 era stato individuato da “Mou” anche come sostituto ideale di Kane agli Spurs.

Va segnalato che in seguito ad un importante trauma cranico rimediato nel mese di novembre, Jimenez è fermo ai box da tempo ma sembra sempre più vicino al rientro.

Un “grimaldello” per la svolta potrebbe essere l’ingerenza dell’entourage di Mourinho, Jorge Mendes che, non a caso, ha catalizzato tutta una serie di operazioni proprio con il Wolverhampton, tra cui proprio quella relativa al centravanti messicano.