Calciomercato Roma, rinnovo fino al 2025 | Sfuma l’obiettivo

Calciomercato Roma, solo dopo la presentazione di Mourinho si potrà seriamente iniziare a capire quali siano le intenzioni dei Friedkin. L’ingaggio del portoghese è di certo un ottimo bigliettino da visita cui, però, dovrà far seguito un modus operandi societario volto ad accontentare le richieste del carismatico mister.

jose mourinho
©GettyImages

Lo Special One troverà una squadra con una buona base di partenza, perfettibile come tante altre e necessitante di acquisti ponderati quanto funzionali.

I tifosi non si aspettino ingaggi faraonici o altisonanti: si preferirà spendere in modo intelligente e oculato così da risolvere (o quantomeno lenire) le difficoltà tecniche palesate dallo scacchiere in queste ultime due stagioni.

Oltre che ad una carenza carismatica (sulla quale lavorerà uno dei migliori al mondo da questo punto di vista), Dzeko e compagni hanno sovente palesato delle carenze strutturali.

Fondamentali saranno gli approdi di un portiere, di un difensore e di un centrocampista. Non si escluda, inoltre, l’approdo di un ulteriore numero 9 che possa aggiungersi a Borja Mayoral e ad un Edin Dzeko che pare convintosi a restare.

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Roma, svolta parigina | Ritorno e partenza

 

Calciomercato Roma, sfuma Forsberg

Forsberg

Un giocatore seguito da tempo all’ombra del Colosseo ,però, sembra destinato a restare lontano dalla Capitale ancora a lungo. Ci riferiamo al centrocampista del Lipsia, Emil Forsberg.

Il 29enne svedese gioca per i tedeschi da 6 anni, durante i quali si è messo in evidenza sia con la casacca del club che con quella della Nazionale. In Bundes ha totalizzato 47 gol in 211 apparizioni.

Ciò giustifica il grande interesse maturato nei suoi confronti da parte di tanti top club europei come Everton, Siviglia e la stessa Roma che era da tempo sulle sue tracce.

A poco meno di un mese dall’avvio ufficiale del calciomercato, però, Forsberg ha rinnovato con la sua ormai storica squadra, alla quale si è legato fino al 2025. Troppo forte, stando alle sue dichiarazioni, il legame con club e città.

Decisivo, inoltre, il colloquio con il nuovo mister, Jesse Marsch il quale ha chiesto alla società di confermare l’ossatura della rosa. Non è casuale, dunque, che pochi giorni prima della sua firma, anche il portiere Gulacsi e il centrocampista Haidara avessero esteso fino al 2025.