Roma-Lazio, l’ultima rivoluzione di Fonseca: cambia ancora tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:22

Roma-Lazio, nell’ultimo derby sulla panchina giallorossa, Fonseca è pronto all’ennesima rivoluzione: cambia tutto 

Roma-Lazio
Fonseca (getty images)

Paulo Fonseca domani sera si giocherà l’ultimo derby sulla panchina giallorossa. Vincerlo significherebbe lasciare nel migliore dei modi la Roma. Ma anche escludere definitivamente la Lazio dalla possibile qualificazione alla prossima Champions e mettere anche al sicuro quella della sua ormai ex squadra alla Conference League.

Per farlo, il tecnico portoghese, è pronto all’ennesima rivoluzione in campo rispetto alle ultime uscite. Secondo il Corriere dello Sport sarebbe pronto il cambio di modulo e soprattutto l’avvicendamento, almeno dal primo minuto, di alcuni elementi che hanno giocato mercoledì sera a San Siro contro l’Inter. Ma andiamo a vedere nel dettaglio quali potrebbero essere le scelte di Fonseca.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, bomba Allegri e Sarri prima del derby

Roma-Lazio, torna la difesa a tre. Fuori anche Dzeko

Edin Dzeko
Edin Dzeko (Getty Images)

Il fatto che Fonseca sia passato nelle ultime uscite alla difesa a quattro, è dovuto solamente all’emergenza infortuni. Adesso, con il recupero di Kumbulla e anche di Ibanez, domani sera si potrebbe rivedere la Roma schierata a tre dietro con Mancini a completare il reparto. Il ritorno di Villar apre le possibilità dello spagnolo di essere impiegato al fianco di Cristante in mezzo al campo. Con l’esclusione di Pedro che anche a San Siro è stato richiamato all’intervallo. Una bocciatura per lo spagnolo.

Ma il nodo è sempre lo stesso, e riguarda l’attaccante. Mayoral sarebbe in vantaggio su Dzeko. Il motivo è presto spiegato. Nel turno infrasettimanale il centravanti spagnolo – che in questa stagione ha messo a referto 17 reti – è rimasto a guardare tutta la partita. Mai era successo nel girone di ritorno. Un indizio? Può essere. Anche se, Dzeko, oltre a servire Mkhitaryan nell’azione gol della Roma, è stato quello che è andato più vicino alla rete con il palo centrato in pieno. Situazione però che potrebbe non bastare. Ad oggi, il favorito, sembra essere Mayoral. Anche perché è quasi certo di rimanere anche la prossima stagione. A differenza del bosniaco.