Calciomercato Roma, svolta tra i pali | Scelto il secondo portiere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

Calciomercato Roma, si sono registrate in queste ore delle importanti novità circa il futuro portiere.

Daniel Fuzato
Daniel Fuzato ©GettyImages

Gli ultimi turni di campionato hanno visto la salita in cattedra di Daniel Fuzato, portiere brasiliano rientrato nella Capitale a gennaio dopo una parentesi in prestito al Gil Vicente. Durante i mesi invernali, il verdeoro non aveva collezionato alcuna presenza se non alcuni minuti in occasione della gara di Coppa Italia con lo Spezia.

Gli infortuni di Mirante prima e Pau Lopez poi, unitamente alla scarsa sicurezza apportata da entrambi nelle ultime uscite, hanno convinto Fonseca a schierare Fuzato per quelli che sono di fatto stati gli ultimi match da allenatore giallorosso per il portoghese.

Va detto che il numero 63 è stato schierato in una fase in cui la Roma non aveva più nulla da chiedere al campionato e  che ciò ha indubbiamente lenito le ansie del classe ’97, permettendogli di esprimersi con più tranquillità.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, riscatto in bilico | Il Milan ci prova

Calciomercato Roma, Fuzato verso la conferma

Daniel fuzato as roma
Fuzato @getty images

Le parate decisive nel derby e nella sfida contro lo Spezia, secondo quanto riportato dal “Corriere dello Sport”, sembrano però ugualmente aver convinto la dirigenza capitolina a rinnovargli fiducia anche per la prossima stagione.

Lungi dal credere che Mourinho possa “accontentarsi” di Fuzato come titolare di reparto, va comunque detto che il portiere di San Paolo ha dimostrato di poter restare nella Capitale come seconda scelta e giocarsi le proprie chance nel corso della stagione.

Ancora non è chiaro a chi possa essere affidata la difesa dei pali per la prossima stagione ma ciò che è certo è che ci sarà nelle prossime settimane un incontro tra l’agente dell’ex Palmeiras e Tiago Pinto.

Si discuterà soprattutto per un aumento dello stipendio, attualmente ammontante a circa mezzo milione di euro e, con ogni probabilità, si cercherà di aumentare anche la durata del contratto, attualmente in scadenza nel 2023.