Calciomercato Roma, chiedono il doppio | Pinto KO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:39

Calciomercato Roma, l’indiscrezione delle ultime ore riporta di un’importante svolta nella trattativa che avrebbe totalmente spiazzato Tiago Pinto.

Calciomercato roma
Tiago Pinto ©Getty Images

Il dg portoghese in questi mesi si sta distinguendo per un fervido quanto silente lavoro, volto ad assecondare le volontà dei Friedkin. Questi ultimi avrebbero chiesto innanzitutto di allontanare chi sia ai margini del progetto e poi, successivamente, investire sui nomi proposti da Mourinho.

Non è un caso, quindi, che queste ultime settimane primaverili a Trigoria si stiano distinguendo soprattutto per plurime operazioni in uscita. Non meravigli, di conseguenza, se alle sortite di Jesus, Farelli, Mirante e Bruno Peres seguiranno quelle di altri giocatori divenuti un peso e non più una risorsa.

Per quanto riguarda gli acquisti, lo Special One avrebbe avanzato un nome per reparto così da acuire in modo importante la competitività della rosa. Molti dei profili seguiti hanno un identikit comune, trattandosi di calciatori esperti o che siano già stati allenati dal portoghese.

Quest’ultimo ha chiesto, infatti, dei profili “saggi” che possano permettergli di gestire subito una squadra esperta e pronta.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, rinnovo ufficiale | Niente Serie A

Calciomercato Roma, il Toro raddoppia il prezzo di Belotti

Belotti
Belotti ©GettyImages

Un nome accostato da più mesi alla Roma è però quello di Andrea Belotti, centravanti granata che è in scadenza nel 2022. Molto apprezzato dall’ex Tottenham quando ancora allenava gli Spurs, il “Gallo” rappresenterebbe il profilo ideale per Mourinho, dal quale vorrebbe ripartire per il dopo Dzeko.

La sua situazione contrattuale potrebbe far credere che la strada per il suo ingaggio sia in discesa ma, in realtà, Cairo si sta rivelando molto più fermo di quanto ci si potesse aspettare.

Consapevole che difficilmente l’ex Palermo si convincerà a prolungare il proprio contratto, il numero uno dei piemontesi vorrebbe attendere l’inizio dell’Europeo nella speranza che le sue prestazioni catalizzino una vera e propria asta.

Stando alle ultime novità del Corriere della Sera, la dirigenza avrebbe intanto declinato l’offerta giunta da Roma di circa 15 milioni di euro e, al momento, ne richiede  il doppio. Vedremo fino a che punto le due parti cercheranno di venirsi incontro.

Molto dipenderà dal Torino che rischierebbe di perdere in questo modo il suo giocatore più talentuoso a zero, a partire dal prossimo gennaio. Seguiranno aggiornamenti.