Calciomercato Roma, scelta presa per l’attacco | La posizione del club

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:27

Calciomercato Roma, col passare del tempo si infittisce sempre di più il mistero relativo all’eventuale permanenza del giocatore.

Calciomercato Roma
Il general manager della Roma Tiago Pinto in compagnia di Boniek (Getty Images)

Sappiamo bene che Pinto avrà da risolvere plurime questioni in queste settimane per poter consegnare la miglior rosa possibile a José Mourinho quanto prima. Il tecnico non è ancora sbarcato nella Capitale ma ciò non significa che non stia seguendo con fervida attenzione le varie vicende di mercato relative alla sua nuova squadra.

L’ex Tottenham sa bene che la priorità resta quella di cedere per poi comprare. Solo in questo modo, infatti, si può attualizzare una campagna di autosostentamento e abbassare, al contempo, il monte ingaggi della rosa.

I Friedkin, infatti, hanno subito esplicitato al dg iberico della necessità di eseguire un taglio sugli stipendi e ridurre l’età media di una rosa ancora pregna di elementi ormai da tempo ai margini del progetto.

Ciò giustifica il perché, dunque, questa appena conclusasi potrebbe davvero essere stata l’ultima stagione di Edin Dzeko con la maglia giallorossa. A differenza di tanti altri, un eventuale allontanamento del bosniaco sarà legato a motivi squisitamente economici e non tecnici.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, rinnovo in fase di stallo | Decide Mourinho

Calciomercato Roma, vicenda Dzeko: i possibili scenari

Calciomercato Roma
Edin Dzeko (Getty Images)

Le ultime gare di campionato hanno dimostrato come l’ormai storico centravanti sia ancora totalmente all’altezza di poter fare la differenza. Ciò che pesa, però, è il suo stipendio di 7,5 milioni di euro annui, che lo lega ai capitolini fino al 2022.

Nelle prossime settimane è previsto un incontro a Trigoria con l’agente Lucci al fine di trovare una tempestiva soluzione. Si vogliono evitare, infatti, quelle speculazioni che contraddistinsero la scorsa estate e che fecero proprio del “Cigno di Sarajevo” uno dei maggiori enigmi.

Il bosniaco ha più volte “strizzato l’occhio” a Mourinho, facendo intendere la sua forte volontà di continuare a indossare questi colori. Da parte del portoghese, però, non sono arrivati degli espliciti segnali.

Questo perché, forse, la stessa società deve averlo avvisato della necessità di cedere Dzeko. Affinché uno scenario del genere si realizzi, però, il giocatore vorrebbe trovare un accordo che gli permetta di liberarsi e firmare con chi preferisse.

Stando a quanto riportato dal Messaggero, non è da escludersi che nei piani futuri di Edin ci sia la Juventus. Il sogno di provare a lottare per qualcosa di importante in questi ultimi anni di carriera non è mai svanito ma difficilmente i dirigenti giallorossi accetteranno di farlo svincolare. Ciò, infatti, causerebbe una minusvalenza di circa 2 milioni.

All’ombra del Colosseo, intanto, si seguono già da tempo i sostituti. Su tutti c’è Andrea Belotti ma occhio anche a Vinicius, centravanti del Benfica che ha da poco saputo che non sarà riscattato dal Tottenham.

Con gli Spurs, il sudamericano ha segnato 22 gol e realizzato 13 assist e ciò giustifica il perché la pista risulti più complicata rispetto a quella legata al “Gallo” granata. Seguiranno aggiornamenti.