Roma, annuncio ufficiale | Nuovo responsabile del settore giovanile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

Roma, mentre si infittiscono le voci circa il forte interesse dei capitolini per Xhaka, la società ha annunciato sui propri canali un’importante novità.

CALCIOMERCATO ROMA
Mourinho e Xhaka ©Getty Images

Nella Capitale, in questi giorni, non si attende altro che l’approdo di José Mourinho. Presentato più di un mese fa, il portoghese non è ancora arrivato in Italia ma nelle ultime ore sembrerebbe aver lanciato un primo indizio sui propri canali social.

Stando a quest’ultimo, passibile a più interpretazioni, il portoghese potrebbe arrivare il prossimo 6 luglio. Ciò che intriga però da tempo la piazza è anche il prossimo calciomercato di Pinto che, di fatto, sarà guidato dallo stesso mister ex Tottenham.

Intanto, mentre si infittiscono le voci circa il forte interesse per Granit Xhaka dell’Arsenal, la Roma ha da poco fatto un importante annuncio sui propri canali social.

La novità riguarda il settore giovanile che, dal prossimo 1 luglio, sarà affidato ad un nuovo responsabile tecnico.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, proposta per Under | La decisione è presa

Roma, l’annuncio del club su Vincenzo Vergine

campionato primavera sospeso
La Primavera giallorossa @getty images

Questo l’annuncio del club, con il quale è stato presentato il nuovo mister del settore giovanile, Vincenzo Vergine.

“L’AS Roma è lieta di annunciare che, a partire dal 1 luglio, Vincenzo Vergine sarà il nuovo responsabile del Settore Giovanile del Club”.

Ad esso hanno fatto seguito le interessanti parole di Tiago Pinto, che ha così commentato la scelta.

“La crescita del settore giovanile è uno dei principali obiettivi della riorganizzazione dell’area sportiva del Club: per guidarlo abbiamo scelto un profilo che ha una grande esperienza e una straordinaria conoscenza di tutto il calcio giovanile italiano”.

E ancora: “Vincenzo rappresenta perfettamente la visione ambiziosa della società rispetto al percorso di crescita dentro e fuori dal campo dei nostri ragazzi: una visione che ritiene indispensabile ricreare una forte identità romana e romanista nel vivaio”.