Calciomercato Roma, parole di addio | La rivelazione del giocatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:07

Il giocatore parla del suo futuro e si avvicina sempre di più alla Roma. Ecco le sue dichiarazioni e la situazione del Calciomercato.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto

Il primo colpo del calciomercato in entrata giallorosso si avvicina sempre di più. E’ ormai ad un passo un calciatore che José Mourinho stima molto e ha messo in cima alla lista dei suoi desideri. Tiago Pinto lo accontenterà e sarà quasi sicuramente il primo arrivo da quando lo Special One è arrivato sulla panchina giallorossa. Si tratta di Granit Xhaka che lascerà l’Arsenal dopo 5 anni, pagato ben 45 milioni di euro nell’estate del 2016 dal Borussia Monchengladbach, andrà via per poco meno della metà. L’allenatore portoghese già qualche anno fa spese parole d’elogio per il giocatore: “Xhaka è l’uomo principale in tutto il centrocampo dell’Arsenal, senza di lui hanno difficoltà. È un leader”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, assalto totale | Nuovo rilancio giallorosso

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, conferma sul futuro | Mourinho ha deciso per la cessione

Calciomercato Roma, Xhaka saluta i compagni

Il centrocampista svizzero potrebbe essere il primo a lasciare i Gunners nella prossima sessione di calciomercato, visto che il club londinese ha trovato il suo sostituto in Ruben Neves del Wolverhampton, andando anche vicino ad un accordo sia col club che col calciatore. In questo momento però Xhaka è impegnato con la Svizzera agli Europei, dove è nello stesso girone dell’Italia di Roberto Mancini. “Il calcio è uno sport di squadra e tu sei bravo quanto la tua squadra. Ovviamente è stato un anno positivo per me personalmente, ma il piazzamento a fine stagione della squadra è stato deludente. Ci sono stati sicuramente una serie di problemi che non si sono risolti, ma ora penso solo al futuro e non al passato”, ha detto il capitano della Svizzera ai microfoni di ‘blick.ch‘. A proposito del suo futuro e di Mourinho, ecco cosa ne pensa dello Special One: Sinceramente non ho sentito quello che ha detto Mourinho, ma questo mi rende orgoglioso. Tutti conoscono Mourinho e quello che ha fatto, sa come vincere i trofei“.