Calciomercato Roma, annuncio in diretta di Mourinho | “Costa troppo per noi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34

Calciomercato Roma, il nuovo allenatore José Mourinho nel corso di Talk Sport ha ammesso che non arriverà in giallorosso: “Costa troppo”.

Calciomercato Roma
José Mourinho (Getty Images)

José Mourinho sta naturalmente pensando a come rinforzare la Roma per la prossima stagione, ma nel frattempo è impegnato con alcune collaborazioni per gli Europei di calcio in corso di svolgimento. Sta infatti lavorando in qualità di opinionista sia per la carta stampata con il tabloid “The Sun” che con la radio “Talk Sport”.

Parlando degli Europei e dei calciatori, è inevitabile qualche domanda con pareri relativi alla sua prossima avventura in giallorosso. In particolare questa mattina si è parlato in vista di Inghilterra-Scozia di Jack Grealish. Un centrocampista offensivo paragonato dallo Special One addirittura a Luis Figo. E così gli è stato chiesto se Grealish può diventare un obiettivo di calciomercato della Roma.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, no allo scambio | Tiago Pinto fissa il prezzo

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, annuncio su Mourinho | Svelato un retroscena

Calciomercato Roma,

Grealish (getty images)

Ebbene José Mourinho ha mostrato grande realismo e di essere consapevole del fatto che la Roma non può permettersi allo stato attuale un certo tipo di acquisti.

“Penso che Grealish sappia dove vuole andare, penso che conosca il tipo di club che è in grado di pagare il prezzo del suo cartellino. Anche il mio amico Christian Purslow conosce il valore economico del giocatore, e ovviamente è fuori portata per la Roma. Se fosse per il calcio italiano sarebbe un club diverso, non per noi”.

Niente follie possibili, del resto si parla di una possibile richiesta dell’Aston Villa per il suo cartellino di addirittura 100 milioni di sterline. Una somma che la Roma allo stato attuale non può naturalmente spendere per un singolo calciatore. In realtà la pandemia da coronavirus ha messo spalle al muro tutti i club di calcio e se le somme per gli stipendi restano alte, soprattutto per i parametri zero, sarà difficile vedere tanti acquisti con somme esorbitanti come accadeva prima del 2020.