Calciomercato Roma, futuro Sergio Ramos | Nuovo colpo di scena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:33

Calciomercato Roma, il futuro del forte ed esperto difensore spagnolo è sempre più incerto dopo aver lasciato il Real Madrid.

Calciomercato Roma
Sergio Ramos (Getty Images)

Sergio Ramos dopo 16 lunghi anni ha lasciato il Real Madrid. Ora davanti alla carriera del difensore spagnolo c’è un panorama di scelte senza precedenti nella sua carriera. Ramos, insieme al suo entourage, sta lavorando per trovare una meta in cui giocare per i prossimi due o tre anni.

La sua idea è quella di andare in un grande club in Europa in cui può lottare per tutti i titoli e continuare ad ampliare i suoi vari record, come specificato anche da lui stesso nella conferenza stampa di addio ai blancos.

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Roma, chiusura imminente | Fumata bianca più vicina

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Roma, svolta e accordo | “Assist” dalla Premier

Calciomercato Roma, Sergio Ramos non andrà al City

calciomercato roma
Sergio Ramos (Getty Images)

Come riporta il quotidiano spagnolo As, tra la lista delle squadre candidate a prendere Ramos, non compare il Manchester City. La squadra inglese infatti non contempla l’ingaggio del difensore centrale e fonti vicine al club vice campione d’Europa assicurano che non è nei piani di Guardiola e della dirigenza sportiva rafforzare il centro della difesa.

Va comunque precisato che il City non era l’opzione prediletta dell’ex capitano del Real. In questo momento ci sono due squadre che sono davanti a tutte nella corsa a Sergio Ramos. Stiamo parlando di Paris Saint Germain e Manchester United.

I parigini sarebbero felicissimi di avere un difensore centrale di questo livello e con esperienza nei maggiori tornei, soprattutto in Champions League. Lo United invece è alla ricerca di un difensore centrale di alto livello che affianchi Maguire nella linea difensiva.

Bisogna ricordare comunque che, qualunque sia la squadra, l’obiettivo principale di Sergio Ramos è quello di firmare un contratto che gli dia una certa stabilità, cioè che sia di una durata di due o tre anni. La stessa condizione che poi ha già chiesto al Real Madrid e che i blancos non hanno accettato.