Calciomercato Roma, bomba Sergio Ramos | Tutte le cifre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:05

Calciomercato Roma, a distanza di pochi giorni dall’addio ufficiale di Sergio Ramos al Real Madrid, le voci di un suo eventuale approdo nella Capitale sembrano infittirsi.

Sergio Ramos @ Getty Images

Autentico trascinatore, bandiera e capitano di una delle squadre più importanti al mondo, Sergio Ramos rappresenterebbe un colpo clamoroso per qualsiasi club.

Il suo nome è annoverabile, dunque, tra quelli dei tanti campioni che quest’estate si trasferiranno a parametro zero. Di questi ultimi, nella Capitale si era seguito nei mesi primaverili soprattutto Memphis Depay che ha però poi preferito il passaggio al Barcellona.

Discorso analogo per Donnarumma, ulteriore top player che si è svincolato quest’estate e che nei prossimi giorni pare destinato a firmare con il PSG. Il centrale iberico, invece, non ha ancora ponderato una scelta definitiva.

Si sta prendendo il giusto tempo per valutare le tante offerte recapitategli in questi mesi, per poter poi stabilire con calma quale sia il progetto più allettante. Scartate le piste di Siviglia e Barcellona, per il numero 4 sono arrivate plurime offerte soprattutto dalla Premier League.

Dopo che l’interesse dell’Arsenal fosse fatto passare come quello più concreto, la pista che potrebbe portare lo spagnolo nella Capitale sembra essersi incredibilmente riaccesa. Un suo eventuale approdo sarebbe emblema della volontà dei Friedkin di vincere e di consegnare a Mourinho un istant team, fatto di elementi esperti e pronti a fare subito la differenza.

Leggi anche –> Calciomercato Roma, rinforzo in mediana | “Contatti costanti”

Calciomercato Roma, il piano per arrivare a Sergio Ramos

Calciomercato Roma
Sergio Ramos (Getty Images)

Vedere Sergio Ramos coadiuvare Mancini, Ibanez, Kumbulla o Smalling è difficile ma meno utopistico di quanto si possa credere. Le difficoltà della trattativa sono legate, ovviamente, all’importanza del giocatore e alle tantissime attenzioni da lui ricevute in questi mesi.

La chiave di svolta potrebbe però essere rappresentata da una burocrazia fiscale del nostro Paese, che permetterebbe alla Roma un risparmio importante su un eventuale calcolo del lordo dello stipendio di Ramos.

Le agevolazioni fiscali del 2019 permettono agli atleti professionisti che abbiano risieduto almeno due anni all’estero e che decidano di trasferirsi nel nostro Paese per almeno un biennio un’esenzione ai fini Irpef del 70%.

Nel concreto significa che se la Roma decidesse di proporre a Sergio Ramos la cifra massima del proprio tetto contrattuale, attualmente percepita da Dzeko, ricaverebbe sul lordo un risparmio importante.

Parlando di cifre, offrendogli un biennale da 7.5 milioni di euro annui, il club pagherebbe 10 milioni e non 15. Chissà se non possa essere questa la chiave di svolta decisiva.