Roma, i punti sul primo programma di lavoro di Mou

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Roma, Mourinho deve ancora arrivare nella Capitale, ma ha già in mente il piano di lavoro da fare per quest’estate.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©Getty Images

José Mourinho sarà a Roma tra una settimana. Il suo arrivo non si sa ancora con precisione (con il 2 o il 3 che rimangono le date più probabili), ma quello che si sa è che sarà presentato prima dell’inizio della stagione (il ritiro inizia il prossimo 6 luglio), quindi molto probabilmente il 4 o il 5.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, lo Special One ha stilato anche un primo programma di lavoro. La base di questo programma parte da una certezza, ovvero che la Roma farà la prima parte della preparazione a Trigoria fino a fine luglio (con tanto di due o tre amichevoli in Italia), con il livello degli avversari che salirà partita dopo partita.

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Roma, offerta e rifiuto | Il futuro resta incerto

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Roma, futuro in Ligue 1 anche per l’esterno | Trattativa avviata

Roma, il ritiro e il dubbio Olimpico

Roma
Stadio Olimpico Roma ©Getty Images

Sempre la Gazzetta dello Sport riporta come i giallorossi, ad agosto, partiranno per qualche giorno di ritiro all’estero. La meta, che ora sembra la più probabile, è il Portogallo. Prima del ritorno in Italia verrà giocata un’amichevole finale, in vista dell’inizio ufficiale della stagione che sarà il 19 agosto in Conference League. Tutto questo sarà ufficializzato a breve, non appena Mourinho arriverà a Roma.

Quello che invece non è sicuro è il debutto all’Olimpico del 25 luglio. Nella giornata di ieri il dirigente Giovanni Becali ha detto che i giallorossi affronteranno in quella data il Craiova, allenato da Adrian Mutu, e che è stato proprio lui a sentire lo Special One.

Tutto vero, ma sulla fattibilità di giocare all’Olimpico si hanno forti dubbi. Il 3 luglio si giocherà a Roma un quarto di finale dell’Europeo e solo dopo verrà analizzato il campo.

I responsabili dello stadio vogliono valutare attentamente le condizioni dell’Olimpico, in vista dell’inizio della nuova stagione. Per cui verrà dato l’ok all’amichevole solo se non si dovranno fare specifici lavori o se si farà in tempo a terminarli per quella data. Altrimenti la partita verrà giocata da un’altra parte.