Calciomercato Roma, De Laurentiis furioso con Fienga: la telefonata

Calciomercato Roma, il presidente del Napoli De Laurentiis furioso con Fienga: ecco la telefonata per i chiarimenti

Calciomercato Roma
De Laurentiis @Getty Images

E’ tornato a parlare il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, interrompendo quindi il silenzio stampa che da tempo immemore aveva imposto alla sua squadra e non permettendo, nemmeno a Gattuso, di congedarsi alla fine della stagione. Ha presentato il nuovo progetto degli azzurri, ma nella conferenza stampa non è passato inosservato un passaggio su Guido Fienga, amministratore delegato della Roma.

Al centro del dibattito, è evidente, c’era qualche giovane gioiello che adesso è in forza ai campani. Sicuramente Fienga ci ha provato, e queste particolari attenzioni sono arrivate all’orecchio del patron azzurro, che non le ha mandate al dire al collega giallorosso. Anzi, lo ha chiamato per chiedere dei chiarimenti.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, svolta improvvisa | Pinto a Milano per chiudere

LEGGI ANCHE: Roma, nuovo taglio dei Friedkin | L’addio è ufficiale

Calciomercato Roma, De Laurentiis svela la chiamata a Fienga

Roma
Guido Fienga ©Getty Images

E durante la conferenza De Laurentiis ha svelato i dettagli della chiamata. Toccando anche un punto importante, il tettorio campani “che ha dei problemi” ha spiegato il massimo dirigente azzurro. “Ieri ho sentito Fienga della Roma – ha sottolineato – e gli ho detto che ci stava fregando un 14enne: dovremmo rispettarci, altrimenti metto quattro James Bond a fare la guerra”. 

Non è sicuramente andato giù a DeLa il comportamento di Fienga, anche se probabilmente tra i due c’è stato un importante chiarimento altrimenti i dettagli della telefonata sarebbero stati sicuramente non resi noti. Quello che rimane di questa vicenda, però, è il fatto che la Roma si muove non solo per il mercato dei grandi ma anche delle altre squadre del settore giovanile. Soprattutto per ripetere i successi delle ultime stagioni. Non per ultimo quello di ieri, quando l’Under 16 si è laureata campione d’Italia battendo in finale il Genoa.