Rivoluzione in Serie A, cambia la formula del calendario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:40

La notizia era già circolata nelle scorse settimane ma adesso è arrivata l’ufficialità. Si partirà già da questa stagione.

Diletta Leotta Dazn
Diletta Leotta ©Getty Images

Nell’anno in cui non sarà più Sky la casa del calcio italiano, ma bensì Dazn, cambia anche la formula del calendario della prossima Serie A. Infatti, il Consiglio di Lega, svoltosi questa mattina, ha stabilito all’unanimità che il calendario della Serie A avrà un girone di ritorno asimmetrico nella sequenza delle giornate rispetto al girone di andata. Questo già accade nei campionati come la Premier League in Inghilterra, La Liga in Spagna e la Ligue 1 in Francia, ma ci sarà comunque una novità rispetto a questi.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, colpo UFFICIALE: via libera per Pinto

Calendario Serie A, cosa cambia

Infatti, le partite di ritorno saranno diverse da quelle delle gare di andata, in termini di ordine e di composizione delle gare all’interno di ogni turno. Ci sarà, dunque, una migliore ridistribuzione degli incontri, senza vincoli di big match o scontri diretti nel ritorno presenti nella stessa giornata dell’andata. L’unico criterio imposto al sorteggio sarà che una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati altri 8 incontri. Il calendario della Serie A 2021-22 dovrebbe essere svelato il prossimo 14 luglio.