Calciomercato Roma, occhi aperti Mourinho | L’osservato speciale

Calciomercato Roma, Mourinho ci vuole vedere da vicino e per questo, prima di prendere qualsiasi decisione, vorrà valutare ogni giocatore nel minimo dettaglio.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©Getty Images

José Mourinho è da poco arrivato nella Capitale (domani la presentazione ufficiale alla stampa), ma già ha tutto chiaro su quello che si dovrà fare da adesso ai prossimi mesi che anticiperanno l’inizio della stagione sportiva.

Le prime vere e proprie valutazioni, lo Special One, le dovrà fare su alcuni calciatori. Ci saranno quelli che faranno parte del nucleo dei giocatori su cui il tecnico portoghese punterà fortemente e chi all’incontrario sarà escluso probabilmente anche dalla lista dei convocati.

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Roma, colpo di scena | Mou lo farà allenare con gli esuberi

LEGGI ANCHE -> Roma, grande occasione per lui | Il giallorosso si gioca il posto

Calciomercato Roma, Mou vuole valutare Calafiori

Riccardo Calafiori
Riccardo Calafiori ©Getty Images

Se non ci fosse stato il serio infortunio di Spinazzola probabilmente Riccardo Calafiori avrebbe vissuto un’estate assai bollente sul mercato. Al netto dei problemi fisici che hanno condizionato gran parte della sua carriera (compresa l’ultima stagione) è considerato uno dei giovani (è un classe 2002) più promettenti d’Italia.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, lo cercano sia in Serie A che in B, ma per ora la Roma ha bloccato tutto. Mourinho ha intenzione di lavorarci su ed è molto probabile che resti a Trigoria e abbia qualche occasione in più il prossimo anno. E’ un giocatore dal carattere serio ed umile, quello che piace esattamente a Mourinho.

Per prima cosa, però, Calafiori dovrà fare un lavoro importante dal punto di vista fisico, vista la predisposizione agli infortuni. Dopo l’operazione al ginocchio a soli 16 anni Riccardo è tornato perfettamente integro ma il corpo, se sollecitato, ancora soffre. Nell’ultimo anno ha giocato appena 8 partite, di cui solo 3 in campionato.

Mou ora lo studierà, e col suo staff capirà come metterlo nelle condizioni migliori per lavorare. Si cercherà di capire se può essere una riserva affidabile (soprattutto dal punto di vista fisico) o se invece per lui, a 19 anni compiuti, sia meglio fare esperienza altrove. A Riccardo il compito di convincere il tecnico portoghese.