Calciomercato Roma, colpo di scena | Mou lo farà allenare con gli esuberi

Calciomercato Roma, colpo di scena: Mourinho lo farà allenare con gli esuberi. Non c’è spazio per lui nella squadra dello Special One

Calciomercato Roma
Mou ©Getty Images

Un colpo di scena. In meno di un anno passa da acquisto azzeccato a esubero. Mourinho non guarda in faccia a nessuno e nella sua squadra non c’è spazio per lui. E non ce ne sarà. Tanto che si allenerà insieme agli altri esuberi della rosa. Insieme a Pastore e Nzonzi ad esempio, più altri giovani che sono rientrati dal prestito in questa stagione.

C’è anche Pedro in questa lista, come riportato questo mattina dal Messaggero: lo spagnolo paga le poche certezze fisiche che riesce a dare. E il rientro di Zaniolo ormai a pieno regime è un assist importante per il portoghese, che ha deciso di escluderlo da chi si allenerà, da domani pomeriggio alle 17, ai suoi ordini. Sì, un colpo di scena.

LEGGI ANCHE: Roma | Anche Dzeko (con la moglie) e Pellegrini a Trigoria FOTO e VIDEO

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, nuovo asse con l’Inter | Lo vuole Mourinho

Calciomercato Roma, Pedro tra gli esuberi

Calciomercato Roma, plusvalenza per Pedro
Pedro ©GettyImages

Lo spagnolo quindi saluterà. E’ certo. Ma non è l’unico leader dello spogliatoio – sì, perché uno che in carriera ha vinto davvero tutto può essere considerato tale – che rimane in bilico. Perché se Smalling e Dzeko comunque saranno agli ordini dello Special One da domani pomeriggio, non sono certi nemmeno loro di indossare la maglia della Roma nella prossima stagione. Che Tiago Pinto abbia dato mandato ai loro procuratori di presentarsi con un’offerta ormai lo sanno pure i muri a Trigoria. E non solo loro.

Rimane però adesso questa decisione dello Special One. Che taglia Pedro e lo relega a esubero. Una presa di posizione netta che non lascia spazio davvero a nessuna interpretazione di sorta o altro. Se vorrà giocare anche l’anno prossimo, dovrà certamente cambiare aria. In un anno – e anche meno – le cose cambiano in maniera clamorosa.