Triestina-Roma 0-1: il tabellino del match

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:23

Triestina-Roma, ecco tutto quello che è successo nei 90 minuti della terza amichevole della squadra di Mourinho.

Jose Mourinho
Jose Mourinho ©Getty Images

Allo stadio Nereo Rocco di Trieste i giallorossi dello Special One hanno affrontato i friulani. Si è trattata della prima amichevole in trasferta per Pellegrini e compagni e che di fatto, insieme a quella col Debrecen, convoglierà i capitolini verso il ritiro portoghese.

L’approdo nella nazione di Mourinho è previsto per il 26 luglio, data a partire dalla quale la Roma alloggerà nel lussuoso Tivoli Carvoiero fino al 6 agosto. In Portogallo saranno disputate le amichevoli contro Porto e  Betis.

In occasione della sfida con i “Dragoes” ci sarà anche la possibilità di intavolare la trattativa per Luis Diaz. L’esterno rappresenta, infatti, il nome più caldo di queste ore.

La stagione si avvicina e, al di là del risultato, si sfrutteranno queste sfide per poter comprendere dove migliorare la rosa, nella speranza di poter registrare quanto prima anche nuovi arrivi.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, trattativa ai dettagli | Le cifre dell’ingaggio

Triestina-Roma, il resoconto del match

Roma
Lorenzo Pellegrini training in Coverciano ©GettyImages

Ritornando all’amichevole di stasera, si ricordino le preliminari assenze di diversi giocatori che con ogni probabilità rappresenteranno l’ossatura della prossima stagione. Oltre a Gianluca Mancini, escluso poco prima del fischio di inizio a causa di una gastroenterite, non si sono visti Rui Patricio, Veretout e Darboe.

Dal primo minuto Mourinho ha deciso di schierare una rosa ibrida, fatta di elementi importanti e di giovani di prospettiva da far crescere nell’arco dei prossimi mesi. Da segnalare, invece, la scelta di schierare l’attacco titolare con Mkhitaryan, Pellegrini e Zaniolo a supporto di Edin Dzeko.

Dopo una prima parte di gioco propositiva ma poco concreta, il secondo tempo si è aperto con il facile gol di Nicola Zalewski che ha felicemente concretizzato la poco pulita risposta del portiere avversario sulla bella iniziativa di El Shaarawy.

Al giro di boa Mourinho ha deciso di cambiare quasi totalmente lo scacchiere schierato all’inizio. Subentrati, infatti, Karsdorp, Smalling, Diawara, Zalewski, il su citato numero 92, Carles Perez e Borja Mayoral.

La gara si è conclusa per 1 a 0 proprio grazie al gol del numero 59.