Calciomercato Roma, addio imminente | Nuovo indizio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:48

Calciomercato Roma, le parole del difensore confermano come sia praticamente tutto fatto per la sua cessione.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto

Le prime conferme sono arrivate lo scorso martedì 20 luglio quando, all’uscita di Trigoria, Tiago Pinto si è fermato con i tifosi capitolini a scambiare qualche chiacchiera e fotografia. In molti gli hanno chiesto sui futuri movimenti di mercato, circa i quali il dg si è esposto ora in modo esplicito ora enigmatico.

Ha lasciato intendere, infatti, come manchino ancora alcuni dettagli per definire l’approdo di Granit Xhaka e ha poi sottolineato le difficoltà relative ad un eventuale acquisto di Mauro Icardi che resta, comunque, meno utopistico del previsto.

Molto più chiare e ottimiste le dichiarazioni, invece, su Matias Vina. Per il terzino del Palmeiras è ormai tutto fatto dalla fine della scorsa settimana e dovrebbe raggiungere Mourinho e i suoi nuovi compagni direttamente in Portogallo.

L’uruguaiano è stato individuato dallo Special One come il profilo giusto cui affidare la corsia sinistra in attesa del recupero di Spinazzola, così da evitare di affrontare la prima parte di stagione con il solo Calafiori.

Nelle ultime 24 ore sono giunte ulteriori certezze relativamente a questa trattativa, molto prossima all’ufficialità.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, incubo Mourinho | Tradimento improvviso

Calciomercato Roma, il saluto di Rocha a Matias Vina

Calciomercato Roma
Matias Vina ©Getty Images

Il numero 21 si trasferirà nella Capitale per una cifra di poco superiore ai 10 milioni di euro. Nella serata di ieri, mercoledì 21 luglio, il suo nome non è comparso tra quello dei titolari per la sfida di Coppa Libertadores.

Ad acuire le conferme sono poi state le parole del compagno di squadra Marcos Rocha che si è così espresso sul nuovo terzino della Roma: “Viña ci mancherà, ma è la nostra carriera. È un giocatore giovane e promettente della nazionale uruguaiana, sta avendo l’opportunità di giocare per un grande club come il Palmeiras, che gli ha aperto le porte per andare in Europa. Mancherà per tutto ciò che rappresenta oggi per la squadra, per il club, ma è la nostra carriera, il nostro destino. Se partirà lo sostituiremo con i giocatori che abbiamo in squadra”.