Calciomercato Roma | Non solo attacco, Pinto a caccia del mediano

Tiago Pinto è atterrato in giornata a Londra, ore caldissime per il futuro della Roma targata Josè Mourinho.

Josè Mourinho ©Getty Images

Tiago Pinto è a Londra, cercando di regalare il prima possibile il nuovo bomber alla Roma targata Josè Mourinho. Il nome più caldo è sempre quello di Tammy Abraham, ma non sono da escludere novità. Se l’urgenza del momento è quella di trovare il nuovo numero 9 per i giallorossi, sullo sfondo rimane ancora inattesa una richiesta del tecnico portoghese.

Parliamo del nuovo mediano, ruolo a lungo al centro delle trattative di mercato nei giorni scorsi. Da quando è sfumato l’affare Xhaka, che sembrava davvero ad un passo, tanti nomi si sono susseguiti. Proprio a Londra il dg giallorosso potrebbe sondare nuovamente il terreno, tanti nomi del campionato inglese sono stati segnalati sul taccuino di Tiago Pinto.

Non solo bomber, Pinto a Londra anche per il mediano

Granit Xhaka ©Getty Images

La Roma che verrà avrà una spina dorsale completamente nuova. A partire dal portiere, Rui Patricio, richiesto espressamente da Mourinho. E così come l’estremo difensore, che è arrivato dai Wolves, Tiago Pinto vuole pescare ancora in Premier League. Se tutte le attenzioni sono rivolte principalmente all’attacco, non va dimenticato il desiderio del tecnico, rafforzare un reparto che al momento vede Cristante e Veretout titolari.

Granit Xhaka è svanito da giorni, dopo che Arteta lo ha blindato, ma il rinnovo di cui si parlava in casa Arsenal ancora non è arrivato. Ma lo svizzero è decisamente fuori dai radar di Pinto. Fari puntati invece, non in Premier ma nella Championship, nella seconda lega inglese è fortissimo l’interesse verso Anguissa, in forza al Fulham. 25enne centrocampista di sostanza, 36 presenze in Premier lo scorso anno, condite da 3 assist.

Attenzione anche alla pista tedesca, occhi su Zakaria, nazionale elvetico come Xhaka. 24enne in forza al Borussia Mönchengladbach, la valutazione in questo caso è alta, sui 30 milioni, ma rimane un solo anno di contratto. Prima di tutto comunque la priorità rimanere vendere, e non solo gli esuberi, è probabile che anche uno tra Darboe, Villar o Diawara saluti la società giallorossa in questa sessione.