Calciomercato Roma, poco spazio | Ci sono giocatori in bilico

José Mourinho non si è fatto problemi nello schierare subito Abraham titolare, ma ci sono due giocatori che aspettano.

Jose Mourinho
Jose Mourinho ©Getty Images

Sono tre le competizioni che quest’anno la Roma dovrà disputare: campionato Serie A, UEFA Conference League e Coppa Italia. In quest’ultima i giallorossi se la dovranno vedere contro la vincente della sfida Spezia-Lecce, per quello che potrebbe essere ancora una volta un Roma-Spezia, dopo che la squadra ligure lo scorso hanno aveva eliminato l’allora squadra di Paulo Fonseca. La competizione europea, invece, è il grande obiettivo di questa stagione, con la convinzione che José Mourinho possa portare il più lontano possibile la squadra capitolina. L’obiettivo del massimo campionato italiano di calcio, invece, è quello di rientrare tra le prime quattro, che vorrebbe dire qualificazione alla fase a gironi della Champions League.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, giocatore dispiaciuto | Svelato il retroscena

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Mourinho pesca in Liga | Occasione dal Real

Calciomercato Roma situazione esuberi e non solo

Per farlo il portoghese vuole puntare su tutti i suoi giocatori a disposizione, compresi l’ultimo o gli ultimi che arriveranno dalle ore finali del calciomercato. Al momento però rimangono anche gli esuberi da piazzare, su tutti Federico Fazio, Davide Santon, Robin Olsen e Steven Nzonzi, escludendo Javier Pastore, per il quale è quasi impossibile che si riesca a trovare una soluzione immediata. A questi si aggiunge anche Amadou Diawara, il quale continua a rifiutare ogni offerta che gli perviene. Il suo compagno di reparto Gonzalo Villar non lascerà la Roma come da lui stesso ammesso più volte, anche pubblicamente. Intanto ieri sera lo Special One ha preferito inserire Bove nei minuti finali piuttosto che il guineano o l’ex Elche.

stephan el shaarawy
@getty images

In questi primi minuti di stagione spicca il poco utilizzo di Borja Mayoral e di Stephan El Shaarawy, anche se è difficile, se non impossibile, vederli altrove in quest’ultimi giorni di calciomercato. Vedremo se giovedì pomeriggio nella gara di ritorno contro il Trabzonspor il faraone o lo spagnolo verranno utilizzati. L’italiano ha giocato solamente sei minuti nella gara di ieri, mentre per l’ex Real Madrid (ancora in prestito fino a giugno 2022 con diritto di riscatto fissato a 20 milioni di euro, ndr) otto i minuti disputati nel finale della sfida in Turchia in Conference League.