Calciomercato Roma, addio Nzonzi | Gli sviluppi last minute

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:59

Calciomercato Roma, addio Nzonzi: ecco tutti gli sviluppi last minute sulla possibile cessione del centrocampista francese

cALCIOMERCATO ROMA
Steven Nzonzi ©Getty Images

Ore decisive per gli esuberi. Ore importanti per capire soprattutto se Nzonzi e Olsen lasceranno Trigoria, così come successo ieri a Pastore, che ha trovato un accordo con la società per una risoluzione consensuale del contratto. Sono diversi i club che in queste ultime settimane hanno mostrato un certo interesse sia per il centrocampista francese che per il portiere svedese. Ma di accordi, al momento, non c’è stato nulla. La situazione, a poche ore dalla chiusura delle trattative, rimane quindi aperta e in continua evoluzione. Un punto, però, per quanto riguarda il francese, viene fatto dal portale calciomercato.it. 

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, svolta last minute | Cambia la destinazione

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, colpaccio in Bundesliga | Affare da 10 milioni di euro

Calciomercato Roma, i possibili sviluppi per Nzonzi

Calciomercato Roma
Tiago Pinto © Asromalive.it

Pinto, in queste ore a Milano, sta cercando in tutti i modi di piazzare i due. Sembrerebbe ci siano delle possibilità maggiori per il francese. La Roma vuole liberarsi dei 4 milioni di euro di stipendio, ma fino al momento Nzonzi ha sempre chiesto una buonuscita per salutare la compagnia. Il general manager giallorosso punta decisamente sull’interesse mostrato dal Marsiglia e dal Lilla: due destinazioni che a quanto sembra sono comunque gradite al calciatore, anche se lo stesso ha sempre confermato di non voler rinunciare nemmeno a una parte del suo ingaggio. E’ questo il punto che blocca tutto.

Non è stata invece presa in considerazione, a quanto trapela, la proposta dell’Al-Ryaan: il francese si sente ancora un calciatore importante pronto a dare il suo contributo nel suo nuovo club. Ripetiamo: non sarà facile riuscire a piazzarlo soprattutto dopo i veti messi dal calciatore. Ma Pinto lavora per questo. Sognando anche questa impresa.