Calciomercato Roma, l’ammissione | “Colloqui con altri club”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:44

Calciomercato Roma, il giocatore è tornato a lasciare dichiarazioni dopo le tante notizie che hanno interessato la sua situazione negli ultimi mesi.

Tiago Pinto
Boniek e Tiago Pinto ©Getty Images

Tra giugno e agosto abbiamo avuto modo di assistere al concreto operato di Tiago Pinto, caratterizzato da una certa attenzione non solo per le vicende in entrata ma anche per la risoluzione della non semplice situazione degli esuberi.

Il piano epurativo imposto dai Friedkin è andato in porto quasi del tutto, soprattutto se si considera l’uscita di Pastore che si è alla fine convinto a rescindere e a firmare con l’Elce. In attesa di novità anche per Fazio e Nzonzi, non va trascurata la cessione di Robin Olsen.

Lo svedese si è distinto per un Europeo discreto ed ha avuto modo di trovare fiducia ed entusiasmo sotto l’egida di Ancelotti la scorsa stagione. L’Everton, in seguito alla sortita di Carlo, non ha però riscattato l’estremo difensore, il cui allontanamento dalla Capitale a inizio settembre era tutt’altro che scontato.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, estate da incubo | Conceicao lo mette nel mirino

Calciomercato Roma, Robin Olsen e i retroscena sul trasferimento in Inghilterra

Calciomercato Roma: ufficiale Olsen
Robin Olsen ©GettyImages

Approdato allo Shefield per sopperire all’assenza del promettente Ramsdale, acquistato dall’Arsenal, l’ex Malmo ha così parlato dal ritiro della nazionale svedese.

“Sono molto felice che alla fine sia stato risolto. Durante l’Europeo c’erano stati dei colloqui con diversi club ma volevo rimanere concentrato per fare bene con la Svezia. Ora mi mancano due anni di contratto con i giallorossi, probabilmente per loro era l’occasione per vendermi e guadagnare. Non voglio entrare nel merito della negoziazione, sono solo felice di essere arrivato allo Sheffield, un club che era in Premier League e che ha l’ambizione di risalire al più presto. Avevo bisogno di giocare e nell’ultimo anno mi sono divertito in Inghilterra. Spero che questo nostro viaggio possa concludersi nel migliore dei modi”.

E a Trigoria sperano lo stesso, per depennare l’ennesimo nome da un libro paga ancora pullulante di elementi approdati durante la pessima parentesi di Monchi nella Capitale.