Roma, sorpresa per Mourinho | La scelta dei calciatori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:52

Roma, la scelta dei giocatori giallorossi ha sorpreso tutti, mister compreso. Si è trattato di un segnale importante lanciato alla piazza tutta.

As Roma ©Getty Images

I tifosi hanno già saputo apprezzare in queste primissime uscite stagionali la grande novità apportata da José Mourinho. Quest’ultimo è stato bravissimo in pochissimo tempo a cambiare mentalità ad una rosa che troppo spesso era apparsa impaurita nelle passate stagioni.

Basti pensare alla differenza che c’è nello sguardo di ogni singolo giocatore rispetto al passato, in cui troppe volte si era percepito timore negli occhi degli allora uomini di Fonseca. Ciò che maggiormente sta convincendo la piazza è la grande coralità palesata dal gruppo, unitamente alla sua capacità di rialzarsi nei momenti di difficoltà della partita per ben ovviare a questi ultimi.

Troppo difficile per i tifosi, infatti, dimenticare la scarsa incisività dei singoli in passato e, al contempo, la facilità con la quale la squadra soleva sciogliersi di fronte agli ostacoli incontrati durante il cammino.

Spalletti qualche anno fa aveva parlato di “Occhi a mezz’asta”, alludendo alla necessità di “mordere” l’avversario e dimostrare di non temerlo.  É quanto sta cercando di apportare lo stesso Special One, imponendo una mentalità degna del nome del noto album dei Survivor.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, riecco Ranieri | Trattativa avviata

Roma, i giocatori portano a cena José Mourinho: ecco il motivo

Roma
Roma esultanza vs Sassuolo ©GettyImages

Al di là dell’ “occhio della tigre”, Mourinho sa bene che servirà anche altro alla Roma per poter raggiungere quello che è l’obiettivo di quest’anno, la qualificazione alla prossima Champions League.

Fondamentale continuare ad essere coesi, in campo, così come fuori. Da questo punto di vista, sembrano arrivare messaggi incoraggianti dalla Capitale. Pellegrini e compagni avrebbero infatti deciso di omaggiare la millesima partita in carriera del portoghese con una cena di gruppo, festeggiando anche i tre punti agguantati domenica scorsa.

Alle ore 20.00 la squadra si è data appuntamento in zona Pio XI per un’elitaria e prelibata cena a base di crostacei, pesce crudo e primi di mare. Il tutto, ovviamente, senza esagerare, ricordando l’impegno di dopodomani contro il Cska Sofia e l’obiettivo principale dell’evento. Stare, ossia, tutti insieme per accelerare quel processo di crescita volto a fare il bene di tutti, Roma in primis.

Presente anche Dan Friedkin che, giorno dopo giorno, sta dando sempre più segnali volti a sottolineare la voglia di stare sempre vicino al mondo giallorosso. Un qualcosa di normale ma che tanto era mancato negli ultimi dieci anni e che merita di essere quindi sottolineato.