Rivoluzione Totocalcio, si vince anche con il “3” | Ufficiale il nuovo regolamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è pronta a varare il nuovo format del Totocalcio. Il via è previsto per gennaio 2022. 

©Getty Images

Si avvicina il ritorno del Totocalcio. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è infatti al lavoro per rilanciare il celebre concorso nato nel 1946 attraverso un regolamento tutto nuovo. La celebre schedina che ha accompagnato per decenni il Campionato di calcio ha fatto fatica a imporsi negli ultimi anni di fronte al crescente ruolo delle scommesse di nuova generazione. E’ per questo che l’Agenzia è ora pronta a lanciare un prodotto profondamente cambiato rispetto alle vecchie regole storiche del gioco. Il proverbiale 13 non sarà infatti più l’obiettivo cui tutti i giocatori punteranno. Secondo il nuovo regolamento sarà possibile conquistare una vincita anche puntando su 11 partite e, a scalare, su 9, 7, 5 e 3 match.

Una vera e propria rivoluzione che avvicina il nuovo Totocalcio alle puntate multiple che sono andate via via imponendosi nelle sale scommesse nell’ultimo decennio.

LEGGI ANCHE: Hellas Verona-Roma, nuova incognita | Ecco cosa cambia

LEGGI ANCHE: Roma – Cska Sofia, Mourinho ha già deciso | Le ultime di formazione

Nuovo Totocalcio, tante novità | Si vince anche con il 3

FIGC © Asromalive.it

Ma le novità non finiscono qui. Oltre alla possibilità di puntare su un numero variabile di partite cambiano anche i pannelli su cui le varie sfide saranno inserite: in un primo pannello saranno inserite le sfide sulla carta più equilibrate. Nel secondo verranno invece elencate le partite di cartello e di maggior richiamo. In base al numero di eventi su cui si deciderà di scommettere si dovranno necessariamente scegliere partite dall’uno o dall’altro pannello. Chi deciderà, per esempio, di puntare soltanto su 3 partite dovrà selezionarne due dal primo pannello e una dal secondo. Per chi opterà per la scommessa su 5 match sarà obbligatoria la scelta di 3 partite selezionate dal primo gruppo e 2 dal secondo. Per i giocatori più tradizionalisti e decisi a puntare al caro, vecchio 13 la regola prevede di scommettere su tutte le 8 partite del pannello dei match “equilibrati” e completare il quadro selezionando altre 5 sfide dal secondo gruppo.