Hellas Verona-Roma, ennesimo messaggio di mercato | Va in tribuna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:51

Le scelte di Mourinho per la trasferta sul campo dell’Hellas Verona lanciano un altro, inequivocabile segnale di mercato. 

Josè Mourinho ©GettyImages

La Roma è oggi di scena allo stadio Bentegodi di Verona. I giallorossi sono chiamati a sfidare l’Hellas per la quarta giornata del Campionato di Serie A. Di fronte trovano una squadra nuova, visto l’esordio di Igor Tudor come allenatore. José Mourinho non fa calcoli e manda in campo la formazione migliore a sua disposizione nonostante il turno infrasettimanale renda particolarmente fitto il calendario giallorosso. Giovedì sera infatti sarà la volta di Roma-Udinese, prima del derby fissato per la sesta giornata. Tre appuntamenti in sette giorni con la stracittadina come piatto forte. Mourinho però non rinuncia ai suoi fedelissimi e ad eccezione di Matias Vina – infortunato e non convocato – e di Henrikh Mkhitaryan – in panchina per via di un affaticamento – mette in campo tutti i titolarissimi di questo avvio di stagione.

La sorpresa del Bentegodi è la scelta del sostituto dell’armeno: in rampa di lancio sembrava esserci Stephan El Shaarawy, cui però il tecnico portoghese ha preferito Eldor Shomourodov.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, epurazione totale | Nuovo regalo per Mou

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, occasione dallo United | Colpaccio con lo sconto

Hellas Verona-Roma, Reynolds bocciato | Nemmeno in panchina

Calciomercato Roma, deciso il futuro di Reynolds
Bryan Reynolds ©Getty Images

Ma le scelte dell’allenatore portoghese si possono interpretare anche in chiave mercato. La decisione di non portare nemmeno in panchina Bryan Reynolds suona come l’ennesima bocciatura per il laterale destro statunitense. In quella posizione il titolare è Rick Karsdorp ma in più di un’occasione Mourinho ha sottolineato come dopo l’olandese non vi sia in rosa un ricambio all’altezza. La scarsa fiducia del tecnico nei confronti di Reynolds è emersa in modo evidente anche giovedì sera durante la sfida di Conference League contro il Cska di Sofia. Quando, all’intervallo, si è trovato a sostituire Karsdorp, Mourinho ha infatti preferito adattare Ibanez al ruolo di terzino destro piuttosto che lanciare lo statunitense. Un segnale chiaro di come in quella posizione Tiago Pinto debba cercare un rinforzo già in vista del mercato di gennaio.