Lazio-Roma non è ancora finita | Rischio squalifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:27

Lazio-Roma è finita sul campo, ma fuori è ancora in corso. C’è un enorme rischio squalifica. Le immagini sono state acquisite dalla Procura 

Lazio-Roma
Jose Mourinho ©Getty Images

Sul campo ha vinto la Lazio, aiutata anche da alcune decisioni arbitrali che sono apparse cervellotiche. Ma il derby, purtroppo, non è ancora finito. Secondo infatti quanto riportato dall’Ansa proprio in questi minuti, gli ispettori della procura federale hanno messo a referto la reazione di Nicolò Zaniolo, che rientrando negli spogliatoi dell’Olimpico ieri sera, dopo essere stato sostituito, ha rivolto ai tifosi laziali che lo insultavano un gesto volgare.

Sarà quindi il giudice sportivo a decidere. Anche se i tempi non saranno sicuramente corti. C’è infatti un episodio simile successo la scorsa settimana in Serie B, sul quale, ancora, nessuna sentenza è arrivata.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, niente fumata bianca | Ecco cosa manca

LEGGI ANCHE: Disastro Derby, quanti errori | Pienamente insufficienti

Lazio-Roma, Zaniolo a rischio squalifica

Nicolò Zaniolo ©Getty Images

Rimane però il fatto: Zaniolo, insultato, e sicuramente teso per l’andazzo della partita, si è rivolto in maniera sgarbata nei confronti dei tifosi biancocelesti. Il gesto c’è, le immagini già da ieri sera hanno fatto il giro del web, e sono popolari sui social. Come detto, difficilmente però in settimana ci sarà una sentenza sull’accaduto.

In Reggina-Spal di Serie B, la scorsa settimana, Salvatore Esposito, calciatore degli ospiti, ha fatto un gesto simile a quello di Zaniolo. Rivolto verso i propri tifosi, ma la procura federale ha ugualmente aperto un fascicolo per fare chiarezza sull’accaduto. Il calciatore di Serie B, inoltre, si era reso protagonista del gesto dopo essersi presentato sul dischetto, qualche minuto dopo aver sbagliato un rigore, e facendo centro però la seconda volta. Fatti diversi, che però sono stati ritenuti comunque antisportivi.