Lazio-Roma, Sarri insiste | “Non capisco le polemiche”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:37

L’allenatore della Lazio Maurizio Sarri torna sulle polemiche arbitrali post derby e promuove l’operato di Guida. 

Sarri e Mourinho
Sarri e Mourinho ©Getty Images

La Roma si mette alle spalle il derby di domenica concentrando la propria attenzione sulla sfida di Conference League contro lo Zorya. José Mourinho parlerà tra pochi minuti ed è probabile che nel corso dell’incontro con i giornalisti tra gli argomenti si torni a parlare delle polemiche post-derby.

LEGGI ANCHE: Verso Zorya-Roma, sorpresa Mourinho | Due rimangono a casa

La stracittadina ha lasciato l’amaro in bocca all’ambiente giallorosso. In particolare non sono piaciute le decisioni dell’arbitro Guida. Un paio di errori gravi hanno pesantemente condizionato l’andamento del match scatenando l’ira di Mourinho. Una reazione, quella del tecnico portoghese, di cui ha parlato poco fa l’allenatore della Lazio Maurizio Sarri. In occasione della conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro la Lokomotiv Mosca, Sarri ha detto la sua sulle proteste dello Special One.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, sacrificio Mou | Pedina di scambio in Premier League…

Derby, Sarri critica Mourinho | “Non capisco le proteste”

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri ©GettyImages

L’allenatore biancoceleste si dice sorpreso delle proteste romaniste per l’arbitraggio di Guida. Dopo aver affrontato i temi relativi alla sfida che domani vedrà impegnati i suoi giocatori in Europa League, Sarri è infatti tornato sulla sfida di domenica. A partire dal mancato secondo giallo nei confronti di Lucas Leiva. “Le mie valutazioni? Leiva ha subito fallo, non fatto“, ha tagliato corto l’ex tecnico di Napoli e Juve. Poi, sul rigore non concesso a Zaniolo, da cui è scaturito il raddoppio della Lazio: “Si sta a protestare di un rigore in cui Zaniolo era in fuorigioco. Poi si va a discutere su un rigore che hanno visto solo arbitro e var. Ho rivisto le immagini per un paio di giorni e non c’è contatto. O se c’è è Zaniolo che prende Akpa Akpro”. Di fronte alle domande dei giornalisti sulla stracittadina, Sarri ha poi concluso: “Non mi interessa più di parlare del derby: punti fatti, pensiamo a domani”.