Roma-Inter, dallo striscione per Totti all’accoglienza per Mourinho e Dzeko

Dopo qualche mese Edin Dzeko torna allo Stadio Olimpico, ma non è l’unico a fare il ritorno nel big match Roma-Inter.

Una grande emozione ogni volta vedere lo Stadio Olimpico tutto esaurito, sempre con la capienza aggiornata alle scelte del Governo a seguito della pandemia legata al Covid-19. Quello di questa sera nella sfida tra i giallorossi e i nerazzurri è completamente sold out già da qualche giorno.

Edin Dzeko
Edin Dzeko

Non è stato soltanto l’attaccante bosniaco però a fare il suo ritorno nella capitale e nell’impianto dove ha giocato per molte stagioni con la maglia giallorossa. Infatti era atteso anche l’ex numero 10 Francesco Totti, il quale si è seduto in Tribuna d’Onore assieme a molti altri personaggi noti. Per José Mourinho, invece, ci sono stati tanti applausi da parte dei tifosi dell’Inter, che hanno intonato il coro ‘Mourinho uno di noi’.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, futuro blindato | Tiago Pinto fa chiarezza

Roma-Inter, striscioni per Totti e Dzeko

Roma Inter Totti
Roma Inter Striscione Totti ©LaPresse

In entrambi i casi c’è stata una reazione importante dei tifosi della Roma. Per quanto riguarda l’ex capitano gli è stato dedicato uno striscione in Curva Sud, indirizzato anche a Daniele De Rossi: “Totti e De Rossi simboli del popolo romanista. Bentornati a casa”Edin Dzeko, invece, ha ricevuto molti fischi nel momento in cui è stato annunciato dallo speaker anche se per il bosniaco è apparso un piccolo striscione in Tribuna Tevere di ringraziamento per le tante preseze: “119 volte grazie Edin”