Calciomercato Roma, proposta Real | La risposta di Mourinho

Calciomercato Roma, interessanti e quasi inattesi aggiornamenti arrivano dalla Spagna. Queste le ultime novità.

Le festività natalizie sono prossime alla conclusione, mentre si avvicina sempre di più la ripresa del campionato. I giallorossi scenderanno in campo il 6 gennaio, inaugurando il girone di ritorno, per la prima volta asimmetrico rispetto alla prima parte si stagione, contro il Milan. E intanto continuano i provini di Tiago Pinto.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

Questo è atteso da un importante corpus di impegni, non meno ostici di quelli che attendono il mister suo connazionale, e destinati a portare avanti un labor limae catalizzato la scorsa estate ma ancora ben lungi dalla definizione totale. Plurime, infatti, le pedine mancanti ad uno scacchiere qualitativo e giovane ma al contempo molto meno profondo rispetto alle big di Serie A.

Servirà operare con intelligenza, lungimiranza e, soprattutto, oculatezza. La finalità è quella di evitare colpi affrettati che portino all’ombra del Colosseo giocatori che risultino poi poco funzionali, destinati quindi ad arricchire una lunga e triste lista di elementi acquistati in questi anni e rivelatisi autentiche delusioni.

Da Grenier a Doumbia, passando per Spolli e tanti altri. Gli approdi eufemisticamente poco utili arrivati dopo Natale non sono stati pochi nell’ultima decade. Ciò giustifica, dunque, anche l’aggiornamento giunto dalla Spagna e relativo alla trattativa che avrebbe potuto interessare Real Madrid e capitolini.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Pinto accelera | Incombe il Manchester United

Calciomercato Roma, secco no di Mourinho per Vallejo: la ricostruzione

Calciomercato Roma
Jesus Vallejo ©LaPresse

Il condizionale sopra è d’obbligo. Stando a quanto riferito dal portale El Nacioanl Cat, infatti, il Real avrebbe proposto il suo difensore centrale, Jesus Vallejo, anche a Tiago Pinto. Il classe ’97, dopo un buon impatto in Bundesliga, è stato fermato da reiterate problematiche in Liga e rappresenterebbe, ad oggi, un vero e proprio problema per le “Merengues“.

Stando sempre alla suddetta fonte, anche Real Betis e Real Sociedad hanno perso interesse per il numero 5. Non tanto per il suo prezzo, che non supera i 5 milioni di euro quanto, piuttosto, per la scarsa affidabilità emersa dal recente passato del giocatore. Quest’ultimo era stato monitorato in passato dai dirigenti di Trigoria che, proprio come quelli dei “Los Béticos” e dei “Los Txuri-urdin“, sembrano preferire virare su altri obiettivi.