Roma, Mou sorprende ancora | Mossa Special nell’intervallo

La Roma si gode il successo sull’Atalanta e si prepara ad affrontare i prossimi impegni di Campionato e Conference League. 

Due vittorie consecutive, sette risultati utili in fila. Sono questi i numeri del momento brillante che la Roma sta attraversando. Una serie di prestazioni importanti, che sono arrivate a spazzar via le polemiche e le voci di chi, deluso per una prima parte di stagione altalenante, era già pronto ad avviare processi e a contestare la squadra. José Mourinho, invece, non ha mai smesso di credere nelle possibilità della squadra. E ora che la sua mano inizia a vedersi in maniera chiara, la Roma è in corsa per tutti gli obiettivi.

roma mourinho
José Mourinho ©LaPresse

Giovedì si torna in campo per gli ottavi di finale di Conference League, mentre in Campionato il treno della Champions non è più un obiettivo impensabile. Certo, ricucire lo strappo da Juventus ed Atalanta non sarà facile, ma i numeri parlano di una Roma in grande crescita e ancora in corsa. Insomma, Mourinho rimane più saldo che mai alla guida della sua squadra, anche nel momento in cui, come nelle due ultime partite, non è potuto stare fisicamente al suo fianco per via della squalifica.

Roma, la mossa di Mou | Sempre vicino alla squadra

Il tocco dell’allenatore nelle prestazioni della Roma, d’altra parte, appare evidente. La squadra ha mostrato compattezza e voglia di vincere, anche a costo di lottare fino all’ultimo respiro di ogni partita. Il livello di concentrazione è cresciuto visibilmente, così come quella cattiveria agonistica che è indispensabile per vincere a certi livelli. Mourinho, d’altra parte, sa come si fa. La sua carriera parla per lui, e anche nel momento in cui è stato costretto a seguire la squadra dalla tribuna ha trovato il modo per restare vicino ai suoi giocatori.

roma mourinho
José Mourinho ©LaPresse

Lo spiega oggi Il Tempo, che racconta come anche in occasione del match di sabato contro l’Atalanta, Mourinho sia riuscito a parlare faccia a faccia con la squadra grazie a una videochiamata avvenuta nell’intervallo. Una mossa che puntava a motivare la squadra e a spingerla alla concentrazione necessaria per portare a casa 3 punti fondamentali nella corsa all’Europa. Missione compiuta e Campionato apertissimo. Probabile, aggiunge il quotidiano, che qualcosa di simile sia avvenuto anche la scorsa settimana a La Spezia, quando Mourinho ha seguito la partita dal pullman giallorosso insieme ai suoi collaboratori. Intanto, la squalifica è stata scontata e lo Special One è pronto a tornare in panchina. Sarà così, chiaramente, giovedì in Olanda e poi, domenica, per la sfida contro l’Udinese.