Riapertura calciomercato, comunicato ufficiale Lega Serie A | Fissata la data

La Lega Serie A si pronuncia ufficialmente sulla questione della riapertura del calciomercato. Ecco la nota emessa dopo l’assemblea odierna.

Questa mattina si è svolta una cruciale assemblea della Lega Serie A. Alla presenza di tutti i club in videochiamata si è dibattuto di diversi temi caldi nel calcio italiano e non solo. Si è posto ovviamente l’accento sulla questione calciomercato riaperto, dopo la circolare FIFA sul caso Ucraina e Russia. Ecco le ultime mosse del calcio italiano.

Calciomercato ufficiale
Pallone con logo Serie A ©LaPresse

La Lega Serie A si esprime ufficialmente dopo la nota della FIFA sulla riapertura del calciomercato. Lo scenario internazionale si fa sempre più drammatico, la guerra divampata in Ucraina continua a sconvolgere il mondo. L’aggressione militare ha portato cambiamenti evidenti e repentini in tutta Europa, coinvolgendo direttamente anche il mondo del calcio. La Russia è stata fatta fuori da tutte le competizioni FIFA e UEFA, il principale organo calcistico mondiale ha deciso anche per la riapertura del calciomercato. Ecco come si è espressa la Lega Serie A, fissata la data cruciale. Scopriamo cosa succederà nel calciomercato italiano.

Riapertura calciomercato, comunicato ufficiale Lega Serie A | Fissata la data

Calciomercato Ufficiale
Lega Serie A ©LaPresse

Si è discusso e sono stati approvati i criteri di ripartizione dei ricavi della Coppa Italia e della Supercoppa italiana per il triennio 2021-2024, ma non solo.  Tra gli argomenti più scottanti discussi in Assemblea di Lega quello che riguarda il tesseramento dei calciatori stranieri provenienti dai campionati russo e ucraino. Ecco quanto si legge nella nota ufficiale da poco diffusa: “Durante la riunione è stata inoltre esaminata la Circolare Fifa sul tesseramento dei calciatori stranieri provenienti dai campionati russo e ucraino. A tal proposito si terrà nel pomeriggio una riunione con tutte le Leghe europee e si tornerà a discutere della normativa da adottare in Italia nell’Assemblea già convocata per venerdì prossimo. “