Calciomercato Roma, Conte lo vuole subito: svolta improvvisa

Calciomercato Roma, la richiesta di Conte che fa saltare il banco: big di Serie A gelate: l’ex Inter vuole l’attaccante.

Dopo un inizio in pompa magna, il Tottenham di Antonio Conte sta navigando a corrente alternata in Premier League. Colpa anche di un mercato invernale all’interno del quale gli Spurs non sono riusciti a piazzare gli obiettivo indicati dall’ex Inter, che non a casa – assieme a Fabio Paratici – sarebbe finito nella lista dei desideri del PSG.

Antonio Conte ©LaPresse

Tuttavia, l’assalto del parigini – che hanno sondato da tempo la disponibilità di Zinedine Zidane – sembra destinato a restare fine a se stesso, a maggior ragione se Kulusevski e compagni dovessero centrare un piazzamento in Champions League. Tra le richieste del mister pugliese – stando a quanto riferito da Gerard Romero nel corso della trasmissione da lui condotta – ci sarebbe Memphis Depay, la cui esperienza al Barcellona si sta rivelando tutto tranne che brillante, con l’olandese – legato ai blaugrana da un contratto fino al 2023 – già al passo d’addio.

Calciomercato Roma, Conte irrompe per Depay | Scacco matto alle italiane

L’ex Lione – accostato non solo alla Roma, con cui ci sarebbe stato solo un pour parler, ma anche a Milan, Inter e Juve – sarebbe finito nel mirino del Tottenham. Dalla Spagna, nelle ultime settimane, è circolata la notizia secondo cui i catalani, che preparano il terreno per l’assalto ad Haaland, si accontenterebbero di 20 milioni di euro, cifra che Paratici sarebbe disposto a sborsare, a patto che l’attaccante – che nel frattempo ha ricevuto anche altre proposte – si convinca della bontà della destinazione. Tra i club italiani sopra citati, è stata la Juventus la più vicina a mettere le mani sul numero 10 “Orange”, soprattutto quando questi si è svincolato dal Lione; accostato anche in inverno alla “Vecchia Signora” nell’ambito della trattativa che avrebbe dovuto portare Alvaro Morata ad approdare all’ombra del Camp Nou, sarebbe stato bocciato da Allegri, che richiedeva un attaccante fisico capace di far salire la squadra.