Roma-Vitesse, giallo tra i convocati | Occhio alla sorpresa

Vigilia di ritorno degli ottavi di finale della Conference League per la Roma. Domani sera arriva il Vitesse, con un mistero tra i convocati.

Giallorossi attesi da una gara da dentro o fuori, domani sera allo stadio Olimpico. Alle ore 21 ci sarà il fischio d’inizio della sfida Roma-Vitesse, gara valida per il ritorno degli ottavi di finale della Conference League. Roma che può gestire il vantaggio minimo trovato in terra olandese, Vitesse che sbarca nella capitale con un giallo nella lista dei convocati.

Roma Vitesse
Vitesse-Roma ©LaPresse

La Roma è attesa da una doppia sfida cruciale allo stadio Olimpico. Il primo atto andrà in scena domani sera, in palio l’accesso ai quarti di finale della Conference League. Giallorossi che attendono gli olandesi del Vitesse, due risultati su tre a disposizione della squadra di Josè Mourinho. Il tecnico portoghese ha tracciato la via in conferenza stampa, sottolineando l’importanza del match di domani sera. Si riparte dall’1-0 conquistato in terra olandese, con Sergio Oliveira tornato decisivo realizzando la rete ad un passo dalla fine del primo tempo. In conferenza stampa è intervenuto anche il tecnico del Vitesse, Thomas Letsch, che ha presentato la sfida dell’Olimpico.

Roma-Vitesse, giallo tra i convocati | Occhio alla sorpresa

Roma Vitesse
Thomas Letsch ©LaPresse

Gli olandesi sono partiti in mattinata alla volta di Roma, con una doppia assenza nella lista dei convocati. Paliamo di  Bero e Hajek, ma per quanto riguarda il primo calciatore il tecnico degli olandesi svela un retroscena: “Bero è importantissimo per il Vitesse, è il motore della squadra. Porta molta energia. Se è disponibile, volerà in Italia e poi giocherà. Non si sentiva bene prima di lasciare l’Olanda. Speriamo che si riprenda.” Il tecnico studia le alternative: “Senza di lui possiamo schierare il centrocampo con Daan Huisman, Patrick Vroegh, Thomas Buitink e Yann Gboho. Anche Openda può giocare a centrocampo. Ci sono molte opzioni, ma abbiamo ancora tempo per pensarci. Bero può ancora arrivare il giorno della partita.” Dunque speranze ancora accese per Letsch, che spera in un clamoroso recupero lampo del centrocampista slovacco. Sulle ambizioni olandesi in vista di domani sera: “La differenza è piccola, quindi c’è sempre una possibilità. Dovremo andare a caccia di un gol. È importante avere sempre il controllo. Siamo arrivati ​​così lontano, ora vogliamo fare tutto il possibile per passare il turno”.