Calciomercato Roma, Pinto ce l’ha fatta: 40 milioni di euro

Il General Manager della Roma Tiago Pinto pianifica il prossimo calciomercato estivo. Decisive anche le operazioni in uscita. 

Sin dal momento del loro arrivo alla guida della Roma, nell’estate 2020, Dan e Ryan Friedkin hanno messo in chiaro quali fossero i loro progetti per il club. Avviare un percorso di crescita graduale, capace di riportare la squadra giallorossa a competere stabilmente ad altissimi livelli. Un piano ambizioso, che non riguarda tuttavia esclusivamente il settore tecnico. L’idea dei Friedkin è molto semplice: per tornare grande, la Roma deve crescere nel suo complesso.

calciomercato roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Anche dal punto di vista economico e societario, dunque, serviva avviare un percorso virtuoso capace di dare al club solidità e forza. Elementi indispensabili per mettere insieme una squadra stabilmente competitiva. La sostenibilità, in altre parole, è stata sin dall’inizio una delle parole chiave del progetto dei proprietari statunitensi. E continua ad esserlo, visto che dopo la bufera del Covid ci sarà da tenere d’occhio anche il rispetto dei parametri del nuovo Fair Play Finanziario Uefa.

Calciomercato Roma, tesoretto dagli esuberi | La situazione

Per questo la Roma sta portando avanti un percorso virtuoso che passa anche attraverso la progressiva riduzione del monte ingaggi, senza tuttavia rinunciare a rinforzare la rosa. E’ in quest’ottica, spiega Il Corriere dello Sport, che va letto il congelamento dei discorsi sui rinnovi, rimandati a fine stagione. Intanto si fanno anche conti e valutazioni in vista del calciomercato estivo: tante possibili operazioni in entrata, certo; ma attenzione anche alla voce cessioni. Già, perché l’addio di alcuni elementi aiuterà a finanziare, in parte, la prossima campagna acquisti.

calciomercato roma
Cengiz Under ©LaPresse

Intanto, grazie alle operazioni pianificate l’estate scorsa, la Roma si è già garantita entrate per circa 40 milioni di euro: la doppia operazione che ha portato a Marsiglia Pau Lopez e Cengiz Under frutterà 20,5 milioni; sempre in Ligue1, il riscatto di Kluivert da parte del Nizza ne porterà tra i 12 e i 15. A questi incassi si aggiungeranno i 4,5 milioni che il Milan verserà per il riscatto di Florenzi e 2 milioni dall’Inter per i bonus legati all’affare Dzeko. Parte di questa cifra, è vero, finirà per finanziare l’acquisto di Kumbulla, per il quale la Roma deve versare 17 milioni al Verona a partire dal primo luglio. Ma considerando che si tratta di operazioni già definite che riguardano esuberi, c’è di che rallegrarsi. Anche perché, come avvenuto a gennaio con la cessione di Ciervo al Sassuolo, anche dai ragazzi del settore giovanile potrebbe arrivare qualche altra somma utile a irrobustire il tesoretto di Pinto.