Calciomercato Roma, ennesima bocciatura: il ritorno che cambia tutto

Calciomercato Roma, ennesima bocciatura: le prestazioni fornite non sono affatto convincenti, e il suo futuro è sempre più un rebus.

L’approdo nella Capitale di Sergio Oliveira – il cui acquisto dovrà essere perfezionato quest’estate – si è reso possibile grazie alla partenza, con la formula del prestito secco, di Gonzalo Villar che, come Borja Mayoral, ha accettato la “corte” del Getafe.

Roma Villar Calciomercato Getafe
José Mourinho ©LaPresse

Il futuro dell’ex Elche, però, è ancora tutto da scrivere. Come riferito da Estadio Deportivo, infatti, sebbene l’acquisto del murciano fosse stato avvalorato con enfasi dallo staff tecnico e dirigenziale, l’apporto del centrocampista lanciato in pompa magna da Paulo Fonseca è alquanto deludente. Da quanto è ritornato in Liga, infatti, Villar ha collezionato soltanto quattro presenze, di cui solo una da titolare, contro l’Athletic Club, impegno nel quale Quique Sanchez Flores è stato costretto a rivoluzionare il centrocampo, a causa delle moltissime defezioni. Insomma, Villar non sembra essere un perno imprescindibile, imbrigliato nella morsa di una concorrenza tecnicamente e carismaticamente valida.

Calciomercato Roma, nuova bocciatura per Villar: ritorno più vicino

Villar Getafe Calciomercato Roma
Gonzalo Villar ©LaPresse

Sia Maksimovic che Arambarri offrono filtro e tecnica in fase di impostazione, con lo stesso Alena che sta trovando una buona continuità di rendimento: le chances per Villar, dunque, sembrano essere ridotte al lumicino, anche perché il Getafe in questa stagione ha cambiato il proprio modo di giocare, provando ad alzare con continuità il baricentro ed imporre il proprio gioco anche attraverso un rapido recupero palla, aspetto nel quale Villar – come ammesso anche da Mourinho – deve notevolmente migliorare. Legato alla Roma da un contratto fino al 2024, il regista tornerà nella Capitale e – stando così le cose – le possibilità che il Getafe decida di concedergli un’altra occasione il prossimo anno, sembrano essere ridotte al lumicino.