Calciomercato Roma, offerta “indecente” last minute: decisione definitiva

Calciomercato Roma, la decisione che spariglia le carte in tavola: offerta rifiutata e futuro già scritto. Ecco cosa trapela.

Quali saranno i prossimi colpi che la Roma metterà a segno? Sebbene sia possibile costruire almeno un identikit dei profili attenzionati dai giallorossi, sembra prematuro provare ad individuare con esattezza gli obiettivi di mercato in una sessione nella quale – come sovente accade per tutti i club di Serie A – un ruolo importante lo ricopriranno le eventuali cessioni che si riuscirà a piazzare.

Kamara Roma Calciomercato
Tiago Pinto ©LaPresse

Ed è proprio un mancato addio – nella fattispecie quello di Amadou Diawara, che in inverno ha rifiutato tutte le proposte che la Roma ha presentato al tavolo suo e del suo entourage – ad aver complicato in maniera forse irreversibile la trattativa, o quanto meno i primi approcci, per Boubacar Kamara. Il centrocampista francese in scadenza di contratto con il Marsiglia nel 2022 è divenuto improvvisamente oggetto del desiderio di diversi club in giro per l’Europa, con Pinto che ha effettuato dei sondaggi esplorativi, senza però piazzare con decisione l’affondo decisivo.

Calciomercato Roma, offerta faraonica del Marsiglia per Kamara: ecco la decisione

Calciomercato Roma Kamara
Boubacar Kamara ©LaPresse

Come evidenziato da “le10sport.com“, Kamara – al quale il Marsiglia avrebbe fatto un’offerta “indecente”, arrivando a mettere sul piatto un contratto da 5 milioni di euro l’anno – avrebbe sciolto le riserve, decidendo di accettare la corte di Simeone e dell’Atletico Madrid, da tempo sulle tracce del poliedrico mediano, capace non solo di far ripartire l’azione, ma in grado anche di fungere da filtro. Insomma, caratteristiche che si sposano bene con il mantra del “Cholo”, che ha individuato nell’acquisto di Kamara un potenziale upgrade per il suo reparto, spesso privo di velocità e dinamismo. Salvo clamorosi colpi di scena, dunque, il club di Madrid dovrebbe riuscire a spuntarla, vincendo una nutrita concorrenza che annovera – tra le altre – anche Manchester United, Tottenham, Southampton e Bayern Monaco.