Calciomercato Roma, la Premier assalta Abraham: tre big in lotta

La strepitosa stagione che sta vivendo Tammy Abraham ha attirato sul numero 9 l’attenzione di tre top club della Premier League.

Il suo arrivo, l’estate scorsa, aveva immediatamente fatto esplodere l’entusiasmo dell’ambiente giallorosso. Arrivato per prendere il posto di un attaccante importante come Edin Dzeko, sin dal momento del suo sbarco nella Capitale Tammy Abraham aveva lasciato capire di essere pronto a far dimenticare in fretta il bosniaco. Ma nonostante le grandi attese e le premesse importanti, immaginare un impatto tanto potente dell’inglese era probabilmente impossibile.

calciomercato roma abraham
Tammy Abraham ©LaPresse

Tammy si è preso la Roma. E lo ha fatto nel giro di pochissimo tempo. Lo ha fatto a suon di gol e di prestazioni di spessore. E ha suggellato il suo dominio con una doppietta nel derby che ha mandato in estasi il tifo romanista. Cosa chiedere di più a un attaccante? Mourinho lo coccola e lo sprona: sa che per caratteristiche tecniche e fisiche il suo potenziale non è ancora del tutto espresso e che il numero 9 ha ancora margini di crescita.

Calciomercato Roma, la Premier chiama Abraham | Tre big su di lui

Ma le prestazioni di Abraham non sono certo passate inosservate. Una stagione così, d’altra parte, attira inevitabilmente l’attenzione dei club più importanti in giro per il mondo e così sul numero 9 giallorosso stanno prendendo appunti diversi club di Premier. Secondo Il Corriere della Sera, che riprende rumors di calciomercato che circolano nel Regno Unito, Manchester United, Manchester City ed Arsenal avrebbero messo fortemente nel mirino Abraham. Tanto da essere pronti a presentare per lui un’offerta da circa 90 milioni di euro.

calciomercato roma abraham
Tammy Abraham ©LaPresse

L’addio dell’attaccante inglese, tuttavia, rimane un’ipotesi che a Trigoria non viene nemmeno contemplata. Tammy è uno degli elementi su cui José Mourinho intende costruire la sua Roma. L’allenatore lo ha voluto fortemente, lo ha convinto a sposare il progetto giallorosso e lo ha difeso quando su di lui è piovuta qualche critica di troppo. Anche dal punto di vista contrattuale, l’accordo con l’agente del giocatore porta nella direzione di una permanenza dell’attaccante, visto che prevede il pagamento di una percentuale della commissione complessiva al termine di ogni sessione di calciomercato. Ma più di tutto c’è la volontà del diretto interessato: Abraham in questi primi mesi a Roma non ha perso occasione per sottolineare e ribadire il suo legame con la città e con l’ambiente. Insomma, nessuno, ad oggi, ha voglia di separarsi. Con buona pace dei club di Premier League.