Calciomercato Roma, la mossa di Pinto per blindare la difesa

Mentre la Roma si appresta a tornare in campo per la sfida di Serie A contro la Sampdoria, il calciomercato continua a tenere banco.

Andati in archivio gli impegni della Nazionale per i – fallimentari – playoff mondiali, l’attenzione torna a concentrarsi sul Campionato. Nel prossimo fine settimana torna la Serie A, che entra nella sua fase finale e decisiva. Ancora tutto in ballo: dallo Scudetto alla lotta salvezza questa stagione sembra più aperta che mai. La Roma non fa eccezione ed è coinvolta in una bella corsa per centrare la qualificazione alle prossime competizioni europee.

calciomercato roma smalling
Tiago Pinto ©LaPresse

I giallorossi vogliono migliorare il piazzamento dello scorso anno e conquistare almeno l’accesso all’Europa League. E se gli ultimi, importantissimi risultati hanno dato una bella spinta in questa direzione, è chiaro che sarà necessari confermare da qui alla fine della stagione quanto di buono messo recentemente in mostra. Compito non semplice, visto che i giallorossi avranno una piacevolissima complicazione: il doppio impegno dovuto alla presenza in Conference League.

Calciomercato Roma, novità in difesa | L’idea di Pinto

Servirà, quindi, grande concentrazione. La gestione delle energie, fisiche e mentali, in questa fase finale della stagione potrà risultare decisiva e i segnali mandati dalla squadra nell’ultimo periodo sono assolutamente incoraggianti. Ottime notizie anche dalla difesa, che sembra aver trovato i meccanismi giusti e che nelle ultime 4 uscite in Serie A ha subito una sola rete: quella di Molina a Udine. Poi tre clean sheet contro Atalanta, Spezia e Lazio nei quali è apparsa evidente la crescita del reparto e, in particolare, di un elemento fondamentale come Chris Smalling.

calciomercato roma smalling
Chris Smalling ©LaPresse

Dopo un avvio di stagione difficile, con qualche infortunio di troppo a condizionarne il rendimento, l’inglese è tornato a guidare la retroguardia giallorossa in maniera esemplare. Ora la sua presenza al centro della difesa è indispensabile e tutti, dalle parti di Trigoria, vogliono tenerselo stretto. Per questo si sta ragionando sull’opportunità di trovare un accordo con il calciatore per prolungare di un anno la scadenza del suo contratto, attualmente fissata al giugno 2023. Smalling guadagna 3,8 milioni netti, che attraverso semplici bonus arrivano agevolmente a quota 4 milioni. L’idea di Pinto, secondo Il Corriere della Sera, è di estendere la durata del contratto al 2024, spalmando l’ingaggio e rinforzando le voci legate ai bonus, così da arrivare a una quota complessiva di 6 milioni per le prossime due stagioni.