Calciomercato Roma, il presidente svela: “Lo voleva Mourinho”

Sempre attento a quelli che potrebbero essere talenti emergenti Josè Mourinho: il presidente del club svela un suo obiettivo di mercato

La carriera e i titoli vinti da Josè Mourinho parlano da soli, ma la carriera dello ‘Special One’ è stata caratterizzata anche dalla scoperta di diversi talenti. Il tecnico portoghese infatti anche con la Roma ha mostrato di puntare molto sui giovani, dando spazio a talenti come Volpato e Bove, ma soprattutto a Nicola Zalewski, che si è conquistato il posto da titolare sulla fascia sinistra a discapito di Vina.

Josè Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Ovviamente il lavoro di ricerca di talenti per Mourinho non si ferma mai e arriva la testimonianza del presidente di un club europeo. Svelato quello che sarebbe stato un obiettivo del tecnico portoghese per rinforzare la difesa. Il mirino di Mourinho si è spinto fino in Cina.

Il presidente del Fenerbahce rivela: “Kim lo voleva Mourinho”

Min-jae Kim, difensore del Fenerbahce ©LaPresse

Sta per terminare la prima stagione di Josè Mourinho sulla panchina della Roma e si inizia ovviamente a dare uno sguardo anche al prossimo calciomercato estivo. Spunta però dal passato del tecnico portoghese quello che sarebbe stato un suo obiettivo un anno fa, quando allenava ancora il Tottenham.

Infatti il presidente del Fenerbahce, Ali Koc, ai microfoni di ‘Gazetevatan.com’, ha rivelato che Mourinho aveva messo nel mirino il difensore coreano Min-jae Kim, attualmente in forza nel club ma che un anno fa militava nel Bejing Guoan. “Josè Mourinho voleva Kim un anno fa. Ma il Tottenham non ha pagato i 14 milioni di euro che chiedeva il club cinese”. Un prezzo che venne ritenuto troppo alto e che non permise a Mourinho di rinforzare la propria difesa. Ora Kim è un titolare del Fenerbahce, ha collezionato fino ad ora 37 presenze ed ha attirato su di sé l’interesse di diversi club europei. Chissà che non possa rientrare più avanti anche in quelli della Roma per rinforzare la retroguardia.