Aggressione Bodo-Roma, ultim’ora ufficiale: l’UEFA apre un’indagine

Aggressione Bodo-Roma, c’è l’annuncio ufficiale da parte della UEFA: sono partite le indagini. Ecco il comunicato.

L’andata dei quarti di finali di Conference League tra Bodo Glimt e Roma si è chiusa tra mille polemiche: non tanto per il risultato maturato sul campo, che ha visto premiato i padroni di casa al termine di una gara che i giallorossi avevano provato a condurre in lungo e in largo, ma soprattutto per quello che è accaduto negli spogliatoi.

Roma ©LaPresse

La rivelazione di Pellegrini – che ha esternato tutta la sua rabbia in merito all’episodio che ha visto protagonista l’allenatore del Bodo, che avrebbe aggredito il preparatore dei portieri giallorosso, ha inevitabilmente catalizzato l’attenzione mediatica. A meno di 24 ore dal fattaccio, la UEFA intende fare chiarezza sull’accaduto, ed ha diramato un comunicato ufficiale. Ecco l’annuncio:

“In conformità all’articolo 31, comma 4, del Regolamento disciplinare della UEFA, è stato nominato un Ispettore Etico e Disciplinare UEFA per condurre un‘indagine disciplinare sugli incidenti che si sarebbero verificati al termine dei quarti di finale tra Bodo Glimt e Roma, disputatasi il 7 aprile 2022 in Norvegia. A tal fine, saranno fornite informazioni a tempo debito.”

Aggressione Bodo-Roma, l’annuncio ufficiale dell’UEFA

Mkhitaryan ©LaPresse

Avviata un’indagine disciplinare, dunque, per capire cosa sia realmente successo dopo il fischio finale. Che l’atmosfera fosse bollente, è ormai appurato: l’UEFA, però, intende fare chiarezza. Intanto, la Roma fa muro, e come ammesso dal proprio capitano – trascinata dal proprio pubblico – la compagine di Mourinho proverà a ribaltare un risultato comunque recuperabile. Le motivazioni di certo non mancheranno…