Roma, consegnati i beni di prima necessità raccolti per l’Ucraina

L’AS Roma si muove concretamente per aiutare chi è stato colpito dalla guerra in Ucraina. Consegnati i beni di prima necessità.

Nelle scorse ore il club giallorosso ha consegnato i beni di prima necessita raccolti per l’Ucraina. L’As Roma si dimostra ancora una volta società vicina alle tematiche sociali attuali, con un gesto concreto. Ecco i dettagli della nobile iniziativa, i tifosi giallorossi si sono mossi attivamente dopo l’appello della società.

Roma Ucraina
As Roma al fianco dell’Ucraina ©LaPresse

La Roma ha consegnato nelle scorse ore i beni di prima necessità raccolti per l’Ucraina. Il paese continua ad essere martoriato dalla guerra e la società giallorossa si muove ancora una volta nel sociale. Il club, in concertazione con la Protezione Civile, ha smosso tantissime famiglie di tifosi che si sono mosse attivamente nella raccolta beni. Ora la Protezione Civile metterà in moto la macchina organizzativa, per consegnare i beni direttamente alle famiglie colpite dalla disgrazia della guerra. Ecco tutti i dettagli illustrati dalla società giallorossa.

Roma, consegnati i beni di prima necessità raccolti per l’Ucraina

Roma Ucraina
Stadio Olimpico ©LaPresse

Le donazioni per l’Ucraina hanno trovato ampio appoggio da parte dei tifosi, che hanno risposto in massa alla chiamata solidale della Roma, Ecco quanto comunicato ufficialmente dal club giallorossi, tramite il proprio sito: “Nel pomeriggio di oggi il Club ha consegnato alla Protezione Civile quanto donato per migliaia di famiglie e bambini ucraini presso i diversi punti raccolta organizzati in seguito allo scoppio del conflitto. I tifosi giallorossi – attraverso il network attivato dall’AS Roma – hanno mostrato prontamente il proprio sostegno rispondendo in modo estremamente positivo alla call to action del Club. Grazie al loro indispensabile contributo sono stati raccolti beni di prima necessità concordati con UNHCR, come indumenti per adulti e bambini, giocattoli e alimenti non reperibili, medicinali e materiale didattico.”

Il comunicato si chiude descrivendo i prossimi passi dell’azione solidale: “La consegna è avvenuta alla presenza di Francesco Pastorella, direttore del Sustainability and Community Relations Department, Giuseppe Napolitano, direttore del Dipartimento Protezione Civile di Roma Capitale, e Carmelo Tulumello, direttore dell’Agenzia Regionale della Protezione Civile. I beni verranno distribuiti per conto della Protezione Civile presso gli alloggi della città di Roma che accolgono i bambini ucraini.