Napoli-Roma, ufficiale l’arbitro: precedenti da incubo

L’associazione italiana arbitri ha deciso quale sarà il fischietto che dirigerà Napoli-Roma, valida per la trentatreesima giornata di Serie A

Il successo con la Salernitana ha permesso ai giallorossi di conquistare punti importanti in questo finale di stagione. La vittoria è stata fondamentale per mantenere le distanze sia dalla Juventus che dalla Lazio, che insegue i giallorossi in vantaggio di due punti. Il successo con i campani è arrivato dopo una gara molto combattuta, con gli amaranto che sono arrivati all’Olimpico col coltello tra i denti per cercare di avvicinarsi alla salvezza. Lo stadio gremito da 64.226 persone, come non succedeva dai tempi dello scudetto, è riuscito a spingere Abraham e compagni alla vittoria.

napoli-roma di bello arbitro
José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Anche se la gara è stata sofferta, la vittoria ha dato fiducia agli uomini di José Mourinho che giovedì saranno in campo contro il Bodo/Glimt. Visto il risultato dell’andata e cosa rappresenta la partita per la stagione, è molto importante per la Roma passare il turno. La Conference League, infatti, rappresenta un obiettivo per lo Special One, che vorrebbe tornare a vincere in Europa. Dopo la sfida con i norvegesi, però, ci sono altri campani ad attendere la Roma. Il 18 aprile, il giorno di pasquetta, c’è il Napoli che vorrà fare punti a tutti i costi per superare il Milan nella corsa allo scudetto.

Roma-Napoli, arbitra Di Bello: con lui una vittoria nelle ultime dieci partite

napoli-roma di bello arbitro
L’arbitro Marco Di Bello, mentre ammonisce Gianluca Mancini ©LaPresse

L’Associazione italiana arbitri ha deciso quale sarà l’arbitro che dirigerà la sfida con Victor Osimhen e compagni. Rocchi ha affidato la partita a Di Bello, che non porta molta fortuna alla Roma. Con lui, infatti, il successo manca da ben nove partite, con l’ultimo datato 1° marzo 2020. In quell’occasione la Roma era riuscita a vincere 4-3 con il Cagliari in Sardegna. I precedenti più freschi, invece, sono da incubo. È stato Di Bello ad arbitrare la doppia sconfitta con l’Inter in campionato e in Coppa Italia. In quest’ultima poi un fallo non sanzionato su Sergio Oliveira ha dato il via all’azione che ha permesso ad Alexis Sanchez di trovare la rete del 2-0.