Roma-Bodo, recupero lampo per Mou | Il ruolo di Zaniolo

Roma-Bodo, recupero lampo per José Mourinho in vista di domani sera. Sorride lo Special One. Ecco invece il ruolo di Zaniolo

Un recupero lampo e il ruolo che sembra ormai definito di Zaniolo. José Mourinho non dovrebbe avere dubbi di formazione per la sfida che vale una stagione contro il Bodo in Conference League. Una sfida accesa, sentita, iniziata immediatamente dopo la fine dell’andata in Norvegia con le tensioni nello spogliatoio che hanno portato a due squalifiche. Insomma, il clima sarà caldo domani sera. Rovente a dire il vero, visto che anche l’Olimpico sarà pieno. Non potrà entrare più nessuno.

Gianluca Mancini ©LaPresse

Lo Special One spera di vivere le sensazioni positive di ieri anche nella rifinitura di oggi: Mancini ha lavorato con il gruppo e dovrebbe prendersi di nuovo una maglia da titolare. La paura è passata rispetto a una settimana fa. E allora tutte le indicazioni portano ad una conferma. In campo scenderà in campo la squadra che ha distrutto la Lazio nel derby.

Roma-Bodo, il ruolo di Zaniolo

Roma-Bodo
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Il Corriere dello Sport poi entra nel merito di quello che è al momento il ruolo di Zaniolo in questa Roma. Il dodicesimo uomo, il primo sostituto. E ovviamente Nicolò non è felice di questo. Può entrare a gara in corso e spaccare la partita. E magari riuscire a rientrare nell’undici titolare anche se la sensazione è che Mourinho abbia trovato quella quadratura magica che cercava e che adesso dà sicuramente delle garanzie tattiche importanti.

Lo Special insisterà sulla stabilità, sulle certezze, con Oliveira in mezzo al campo e con Pellegrini al rientro dopo la squalifica che affiancherà Mkhitaryan alle spalle di Abraham. Mou domenica scorsa ha elogiato Zaniolo per l’atteggiamento che ci ha messo in campo nel momento in cui è stato buttato nella mischia. Ma troppo poco per sovvertire quelle che adesso sono le idee dell’allenatore portoghese.