Calciomercato Roma, trasferimento in Bundesliga | C’è un annuncio ufficiale

Calciomercato Roma, il suo trasferimento in Bundesliga è sempre più vicino: la rivelazione ufficiale raccolta ai microfoni di Sport1.

Mancano ancora diverse settimane all’apertura ufficiale della sessione estiva di calciomercato, ma non sono poche le trattative in procinto di essere concluse. Sicuramente la tematica concernente i tanti calciatori che non hanno ancora trovato l’accordo per i rinnovi dei rispettivi contratti in scadenza nel 2022, sta accentrando l’attenzione mediatica. Ma non solo.

Mazraoui Calciomercato Roma Bayern
José Mourinho ©LaPresse

Il Bayern Monaco, ad esempio, è sempre più vicino a mettere a segno un doppio colpo potenzialmente roboante: oltre a Mazraoui, seguito da molte squadre di Serie A tra cui Juventus, Milan e Roma, il club bavarese ha fatto irruzione anche per Gravenberch, beffando de facto la concorrenza, mettendo sul piatto una cifra che si aggira sui 28 milioni di euro. I problemi palesati dalla compagine di Nagelsmann, e che sono costati a Muller e compagni l’eliminazione dai quarti di finali di Champions League, potrebbero trovare una loro cura grazie alla “panacea” fornita loro dal calciomercato, anche se Oliver Kahn, attuale amministratore delegato del bavaresi, ha preferito gettare acqua sul fuoco a riguardo.

Calciomercato Roma, Mazraoui-Bayern: Kahn tuona così

Mazraoui ©LaPresse

Nel corso di una lunga intervista rilasciata al portale Sport1, nella quale ha avuto modo di toccare anche le tematiche concernenti il futuro di Haaland e Lewandowski, che potrebbero dare il là ad un clamoroso effetto domino, l’ex estremo difensore della Nazionale tedesca ha passato in rassegna brevemente anche i rumours relativi ad un interessamento sempre più forte del Bayern per Gravenberch e Mazraoui, affermando come “sia necessario mostrare rispetto per gli altri club, ai quali i calciatori in questione sono legati.” Insomma, c’è da parte del Bayern la volontà di non porre sotto la luce dei riflettori due trattative che i bavaresi sono stati molto bravi a condurre sotto silenzio, effettuando un vero e proprio blitz quando erano consapevoli di poter “sigillare” la doppia operazione. Staremo a vedere quello che succederà.